Colpita dalle pallottole nelle campagne di Noceto: Highlander è viva, l'appello per aiutarla

Se Highlander oggi è viva, è infatti grazie alla sezione OIPA di Parma che, in accordo con il Comune di Noceto, è intervenuta per salvarla dalla sentenza di eutanasia...

Colpita da una raffica di pallottole, Highlander è sopravvissuta nelle campagne di Noceto per almeno una settimana, trascinandosi sulle sole zampe anteriori. Eppure, nonostante la sua giovanissima età e il suo grande attaccamento alla vita, non ne aveva diritto, perché per gli animali della “terra di nessuno” non ci sono garanti. Se Highlander oggi è viva, è infatti grazie alla sezione OIPA di Parma che, in accordo con il Comune di Noceto, è intervenuta per salvarla dalla sentenza di eutanasia. Anche se al momento ha una paralisi degli arti posteriori, Highlander vuole vivere: non si oppone alla cure, mangia con grande appetito, è reattiva e tenace, tanto da sollevarsi con forza sulle zampe anteriori, avanzando anche molto rapidamente. L’intento dei volontari OIPA è quello di sottoporla a degli accertamenti specifici per assicurarsi come intervenire al meglio per poterle garantire una corretta guarigione e un’adozione, ma i volontari OIPA di Parma potranno affrontare solo grazie ad una grande catena di solidarietà in grado di donare ad Highlander un futuro libero dal dolore. Scopri come aiutare Highlander https://www.oipa.org/italia/2015/parma-highlander.html

Potrebbe interessarti

  • Parma, tappa per BlaBlaBus: si viaggia in tutta Europa

  • Le cause e i rimedi naturali per combattere la pancia gonfia

  • Come pulire e igienizzarei bidoni della spazzatura

  • I 10 elementi che devono essere conservati fuori dal frigorifero

I più letti della settimana

  • Schianto tra due mezzi pesanti in A1: muore un camionista

  • Incidente in piscina: la 12enne parmigiana è morta

  • Tragedia a Colorno: ciclista 54enne cade sull'Asolana e muore

  • Pauroso schianto tra auto e bici a Noceto: 16enne gravissimo al Maggiore

  • Parma sotto choc per la morte di Sofia Bernkopf: "Una bambina che amava ballare e sorrideva a tutti"

  • Caso Pesci, i medici del Pronto Soccorso: "Legata, con una pallina in bocca e frustata"

Torna su
ParmaToday è in caricamento