Ragazzo gay aggredito in via Imbriani, Maestri e Pagliari: "Offesa l'intera città"

E' un fatto di estrema gravità, secondo i parlamentari Patrizia Maestri e Giorgio Pagliari, l'aggressione ai danni di un omosessuale parmigiano avvenuta nei giorni scorsi in via Imbriani

Le scritte comparse dopo l'aggressione

E' un fatto di estrema gravità, secondo i parlamentari Patrizia Maestri e Giorgio Pagliari, l'aggressione ai danni di un omosessuale parmigiano avvenuta nei giorni scorsi in via Imbriani. “Un fatto incredibile – affermano - indegno di una città civile e aperta come Parma ha sempre saputo essere. Attendiamo le indagini degli inquirenti facciano piena luce sull'avvenimento, e a questa non intendiamo in alcun modo sostituirci, ma se la matrice omofobica dovesse essere confermata, allora tutta la città dovrebbe interrogarsi. Se da una parte si tratta infatti, e per fortuna, di un episodio isolato, dall'altra rappresenta un campanello d'allarme, un segnale preoccupante da non sottovalutare. Il fatto è avvenuto in Oltretorrente, il quartiere che fu teatro ieri delle Barricate antifasciste e che rappresenta oggi un luogo di incontro tra culture e tradizioni diverse, ma è l'intera Parma a doversi ritenere ferita e offesa da quanto avvenuto. Senza operare inaccettabili generalizzazioni, riteniamo necessario puntare i riflettori su un problema che in altre zone d'Italia ha avuto esiti drammatici”.

La deputata Maestri e il senatore Pagliari ribadiscono poi la necessità di intervenire anche sul piano legislativo con interventi di contrasto all'omofobia. “L'approvazione dell'estensione della legge Mancino ai reati di omofobia e transfobia alla Camera, avvenuta con i voti di Pd e Scelta Civica, è un passo nella direzione giusta. Ci auguriamo che ora il cammino del provvedimento possa proseguire celermente al Senato e si possa giungere in tempi brevi alla ratifica definitiva. Al di là delle norme, però, occorre che tutte le istituzioni mettano in campo uno sforzo congiunto per favorire la sensibilizzazione e accrescere l'attenzione su un tema così importante, con la consapevolezza che il cambiamento deve essere prima di tutto culturale, allo scopo di costruire una società basata sul rispetto e sulla condivisione dei principi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Welcome, Mister President: al via l’era Krause

  • Maxi rissa con i coltelli all'alba all'ex Salamini, quattro feriti: due gravi al Maggiore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento