Gazzetta di Parma, incontro a Roma: "Azienda disponibile a soluzione alternative"

"Giovanni Rossi dell'Fnsi Rossi -si legge in una nota del Cdr- ha evidenziato che l'esternalizzazione delle pagine di interni, esteri ed economia va contro quanto disposto dal contratto nazionale"

"Si è svolto il 22 ottobre a Roma -si legge in una nota del Comitato di Redazione- nella sede della Fieg l'incontro che ha visto l'azienda e il Cdr confrontarsi sul piano di crisi della Gazzetta di Parma. L'azienda era rappresentata dall'amministratore delegato Matteo Montan e dal ragionier Graziano Paini, assistiti dalla Fieg (dottori Scarpino e Cipriani)

La delegazione dei giornalisti della Gazzetta era guidata dal presidente della Federazione nazionale della stampa italiana, Giovanni Rossi, accompagnato dal membro di giunta nazionale Camillo Galba e da Marco Gardenghi e affiancato dal vicedirettore Gozzi e dal funzionario Catelli (oltre che ovviamente dal Cdr)

Dopo un'ampia illustrazione del piano da parte di Montan, ci sono state le considerazioni di Rossi volte ad evidenziare - tra l'altro - che l'esternalizzazione delle pagine di interni, esteri ed economia va contro quanto disposto dal contratto nazionale di lavoro dei giornalisti (curiosità: le disposizioni in merito, cioè l'allegato M e la nota del ministero del lavoro sono frutto del negoziato allora condotto anche da Gardenghi e Gozzi che controfirmarono il testo). 

Dopo una pausa, il confronto è ripreso con la Fnsi che ha posto come condizione pregiudiziale alla prosecuzione della trattativa l'eliminazione dal piano dei punti che vanno contro quanto disposto dal contratto nazionale di lavoro dei giornalisti italiani (esternalizzazione). La parte azienda-Fieg si è presa una pausa di riflessione, al termine della quale Montan ha dichiarato che l'azienda è disponibile a valutare soluzioni alternative a quelle che si leggono nel piano presentato il 21 settembre, fermi restando gli obiettivi indicati nel piano stesso. La riunione è stata aggiornata alle ore 11 del giorno 7 novembre (sempre a Roma). 

Montan ha quindi chiesto che nel frattempo si siglasse un accordo per consentire l'introduzione delle novita' nel sito internet della Gazzetta che, nelle intenzioni dell'azienda, dovrebbero diventare operative a metà novembre. Anche su questo punto, però, si è rinviato all'incontro del 7 novembre".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ribadiamo la solidarietà della redazione di ParmaToday ai lavoratori e alle lavoratrici della Gazzetta di Parma 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Maxi rissa con i coltelli all'alba all'ex Salamini, quattro feriti: due gravi al Maggiore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento