Tenta di uccidere il fratello: in manette 19enne originario di Parma

Un operaio di Gela, Umberto Prodi, di 19 anni, originario di Parma, è stato arrestato dalla polizia per avere tentato di uccidere a coltellate il fratello, Francesco, di 21 anni, "colpevole" di averlo svegliato accidentalmente mentre dormiva

Un operaio di Gela, Umberto Prodi, di 19 anni, originario di Parma, è stato arrestato dalla polizia per avere tentato di uccidere a coltellate il fratello, Francesco, di 21 anni, "colpevole" di averlo svegliato accidentalmente mentre dormiva. Il tentativo di omicidio, preceduto da frequenti liti tra aggressore e vittima, è avvenuto nell'abitazione dove vive la famiglia Prodi, in via Biella, nel quartiere "Villaggio Aldisio" alla periferia nord della città. Umberto Prodi ha colpito il fratello all'addome, alla schiena e al volto. Le condizioni del ferito non sono gravi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Truffa del Postamat, la maxi indagine riguarda anche Parma

  • Chiamavano i clienti per offrirgli la droga: arrestati tre pusher

  • Pioggia e vento, allerta gialla nel parmense: week end con temperature in discesa

  • Un uomo minaccia di lanciarsi dal viadotto: fermato all'altezza di Fontevivo

  • Maltempo: allerta per piene dei fiumi e frane in Appennino

  • Inciampa, cade e viene attaccata dai rottweiler del figlio

Torna su
ParmaToday è in caricamento