I Giardini del degrado, abbandonati tra le mura del convento San Paolo

Da anni sono in corso lavori di ristrutturazione dei Giardini di San Paolo. Il parco tra le mura del convento è poco frequentato e privo di servizi. Sigilli in via Giordani

D'estate i 'Giardini della Paura', d'inverno i 'Giardini del degrado'. Il parco tra piazzale della Pace e piazza Garibaldi che da anni è coinvolto in un progetto di ristrutturazione non pare sia ancora pronto per offrire ristoro ai parmigiani. Sporco e privo di servizi rimane una perla della città da ammirare con rassegnazione. La vitalità che d'estate caratterizza il parco con la rassegna cinematografica di film horror scompare in inverno per lasciare spazio all'incuria. Accessibile da via Melloni il parco presenta ancora i sigilli dall'accesso principale di borgo Pietro Giordani. Raccapriccianti le condizioni in cui è conservata la grotta ottocentesca ricoperta di immondizia e sterpaglie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: riapre il reparto Covid al padiglione Barbieri

  • Betoniera si ribalta in tangenziale: muore il conducente 31enne

  • Coronavirus, a Parma aumentano i casi: nove con un asintomatico

  • Incendio a San Prospero, vigili del fuoco a lavoro

  • Nuovo Dpcm: mascherine e distanziamento sociale fino al 7 settembre

  • "L'aeroporto Cargo a Parma? Un disastro ambientale annunciato"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento