menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il vescovo di Parma Enrico Solmi

Il vescovo di Parma Enrico Solmi

Il gioco d'azzardo? Lontano dalla chiese, Solmi: "Norme più severe"

Il Consiglio dei Ministri ha licenziato un provvedimento che limita la pubblicità dei giochi che permettono vincite in denaro e gli vieta a meno di 200 metri dai luoghi di culto, il vescovo di Parma è soddisfatto

Il gioco d'azzardo? Non vicino ai luoghi di culto. E' quanto ha stabilito il Consiglio dei Ministri che ha licenziato un provvedimento che limita la possibilità di fare pubblicità a giochi che permettono l'utilizzo di denaro e che vieta l'installazione degli apparecchi a meno di 200 metri da luoghi di culto. Il vescovo di Parma Enrico Solmi, presidente della Commissione Cei per la famiglia, intervistato da Radio Vaticana si è detto soddisfatto del provvedimento ma ha auspicato norme più severe. Per Solmi la pubblicità dei giochi d'azzardo dovrebbe essere vietata in modo totale. Il vescovo si è anche dichiarato a favore di interventi di sostegno alle persone più deboli che potrebbero cadere nel rischio della dipendenza da gioco d'azzardo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Giro passa da Parma: ecco le tappe e gli orari

Attualità

L'11 Maggio passa il Giro

Salute

Che cos'è e come combattere la ritenzione idrica

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento