rotate-mobile
Domenica, 4 Dicembre 2022
Cronaca

Gioielli, contanti e salumi pregiati: furti a raffica nelle case della Bassa, denunciato un 52enne

Operazione dei carabinieri di San Secondo che hanno raccolto utili elementi su tre furti che potevano essere ricondotti allo stesso autore

A seguito di una serie di furti in abitazione occorsi nelle settimane scorse nella Bassa, in zona Castel Aicardi e Fontanelle, i carabinieri della stazione di San Secondo Parmense hanno raccolto utili elementi su tre furti che potevano essere ricondotti allo stesso autore. Case isolate di campagna, con poche protezioni, venivano svaligiate all’imbrunire, in assenza dei proprietari. I ladri, una volta entrati forzando finestre o porte posteriori, razziavano principalmente generi alimentari, come culatelli e prosciutti, non mancando di sottrarre anche gioielli e contanti. I militari hanno quindi concentrato l’attenzione su telecamere, riscontri testimoniali, attività informativa e, dopo qualche settimana di approfondimenti hanno individuato una macchina che risultava aver effettuato passaggi in zona e orari compatibili con i diversi furti nella Bassa.

La vettura risultava rubata. Con ulteriori approfondimenti è stato individuato il presunto colpevole. Nei giorni scorsi, il 52enne originario del Marocco, in Italia senza fissa dimora che vive tra la Lombardia e la Bassa Parmigiana è stato fermato, recuperata l’autovettura rubata e denunciato all’autorità giudiziaria con l’accusa di furto in abitazione aggravato e continuato. I carabinieri stanno continuando con gli approfondimenti investigativi, per trovare elementi utili ad attribuire alla responsabilità del cinquantenne ulteriori furti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gioielli, contanti e salumi pregiati: furti a raffica nelle case della Bassa, denunciato un 52enne

ParmaToday è in caricamento