Giornate Fai di primavera il 23 marzo: visita alle Terme Berzieri di Salsomaggiore

Sono le Terme Berzieri di Salsomaggiore l’eccellenza scelta quest’anno dalla delegazione Fai di Parma per la XXII Giornata Fai di primavera, appuntamento che coinvolge più di 100 delegazioni in tutta Italia

Sono le Terme Berzieri di Salsomaggiore l’eccellenza scelta quest’anno dalla delegazione Fai di Parma per la XXII Giornata Fai di primavera, appuntamento che coinvolge più di 100 delegazioni in tutta Italia: un appuntamento ormai tradizionale, sempre da non perdere; un’occasione per conoscere meraviglie più o meno note del territorio accompagnati dagli esperti del Fai. L’iniziativa è realizzata dalla delegazione di Parma del Fai con il patrocinio della Provincia e del Comune di Salsomaggiore e la collaborazione della Società delle Terme di Salsomaggiore e Tabiano; la giornata coinvolge anche la storica dell’arte Maurizia Bonatti Bacchini e gli  allievi dell’Istituto tecnico turistico e alberghiero Magnaghi di Salsomaggiore. 

Come sempre, anche quest’anno partner Fai è il Club Alpino Italiano, che ha messo a punto un’escursione sulle colline di Salsomaggiore con arrivo alle Terme (per poter poi godere della visita al Berzieri). Un’altra escursione, in bici (da Parma a Salsomaggiore), sarà organizzata da Bicinsieme Fiab Parma. Gli iscritti Fai potranno godere di corsie preferenziali nelle eventuali code (sarà necessario esibire la tessera Fai).

“Questa del Fai è un’iniziativa prestigiosa e preziosa per la valorizzazione del territorio. Non solo per salvaguardare il patrimonio che abbiamo ereditato ma anche per valorizzarlo, perché questa è una delle chiavi su cui si può costruire il futuro del nostro paese: per un giovamento di carattere culturale e anche economico e sociale”, ha detto nella presentazione di oggi al Parma point il presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli, che ha rimarcato la necessaria sinergia fra pubblico e privato: “Occorre lavorare di concerto tra pubblico e privato, per cogliere appieno il doppio obiettivo: valorizzazione e costruzione di prospettive”.

Le Giornate Fai di primavera sono lo specialissimo “invito alla visita” che ormai da 22 anni il Fai rivolge agli italiani: un invito alla scoperta delle bellezze del nostro Paese che si trasforma ogni volta in una profonda e collettiva manifestazione d’affetto, di orgoglio e di identità nazionale. È il momento dell’anno in cui il Fai – Fondo Ambiente Italiano incontra gli italiani, offrendo scenari meravigliosi e sorprendenti. Palazzi, castelli, chiese, giardini, conventi, biblioteche, aree archeologiche, teatri e tanto altro: tante meraviglie, tutte legate tra loro dalla bellezza e dalla storia.
“Abbiamo scelto le Terme Berzieri perché vogliamo concentrarci su questo edificio straordinario, forse un unico in Europa, che stupirà per i suoi effetti speciali.

È veramente tutto da scoprire, pezzettino per pezzettino, e spero che un pubblico molto ampio possa accogliere il nostro invito”, ha spiegato la responsabile della Delegazione Fai di Parma Laura Casalis, sottolineando le grandi potenzialità del Berzieri: “Oggi è come sottoutilizzato: bisogna avere idee e trovare finanziamenti. Il futuro delle Terme Berzieri deve essere ripensato e ridisegnato, perché questo edificio lo merita”. Dalla Casalis anche un invito a sostenere il Fai con un sms: “Da oggi  è attivo un numero telefonico solidale collegato alle Giornate di primavera, il 45595: si può donare 1 euro inviando un sms da cellulare, e da 2 a 5 euro con chiamate da rete fissa”.

Appoggio incondizionato dal Comune di Salsomaggore: “L’idea che la prima domenica di primavera potesse esserci un momento di richiamo così importante è stata per noi motivo di entusiasmo – ha osservato il sindaco Filippo Fritelli - perché ci aiuta a valorizzare il nostro patrimonio storico-artistico, il cui simbolo sono proprio le Terme Berzieri. E trovo molto positivo anche il fatto che si siano unite tante realtà e tante persone del territorio. Per noi lo spirito che sta dietro questa iniziativa è fondamentale: viviamo in un territorio accogliente, ricettivo, turistico, che deve soprattutto essere messo a disposizione delle persone e di chi vuole visitarlo. Ed è importante andare anche alla scoperta delle colline intorno a Salsomaggiore”.

Sulle colline porterà l’escursione organizzata dal Cai. “Anche quest’anno siamo partner del Fai – ha spiegato il presidente del Cai di Parma, Fabrizio Russo - per poter consentire agli appassionati di vivere in modo un po’ più attivo la giornata, al di là della visita al palazzo. Il territorio di Salsomaggiore ha una ricchezza inespressa, che non sta solo nelle terme ma anche nella rete di sentieri intorno alla città e nell’ambiente naturale che la circonda: posti che abbiamo attraversato con la camminata di un paio d’anni fa e che hanno suscitato grande entusiasmo nei partecipanti. Noi siamo contenti di dare il nostro sostegno all’iniziativa proprio in questa dimensione del camminare”.

Il Palazzo delle Terme Berzieri è un autentico gioiello del Déco. I visitatori saranno accolti dalla delegazione Fai e dai tanti amici che affiancano il Fai in questa occasione, oltre che dal Gruppo Fai Giovani di Parma: saranno accolti in un luogo davvero straordinario, dove l’impresa decorativa di Galileo Chini sorprende per gli effetti scenografici e teatrali ineguagliabili, effetti che le guide e gli Apprendisti Ciceroni® faranno scoprire nel loro insieme e, cosa più inedita, nei loro minimi, fantastici, particolari.

In questo modo, e con questa scelta, la delegazione Fai di Parma vuole riaccendere i riflettori sul Berzieri riaprendolo alla meraviglia dei visitatori, certa che le loro voci si uniranno a quelle di chi si adopera per trovare mezzi e modi che ne consentano l’irrinunciabile e meritato rilancio.
“Le più belle terme del mondo”: con questo ambizioso slogan venne lanciato nel 1923 lo stabilimento del Berzieri, un edificio intriso di suggestioni orientali e di ispirazioni mitteleuropee. Il suo poliedrico autore, il toscano Galileo Chini, geniale campione del Floreale e del Déco italiani, ha fornito in questa monumentale opera un grande saggio del suo talento, capace di far sprigionare dall’apparato ceramico prodezze di vertiginosa esuberanza e dalle decorazioni a fresco fulgori e preziosismi ispirati alla rutilante maniera di Klimt. Architetto, ceramista, pittore: Chini condusse il programma decorativo del Palazzo seguendo il rigore della lezione che arrivava dalla Secessione viennese, con soluzioni di grandissimo effetto scenografico. Successivo, in ordine di tempo, ai grandiosi stabilimenti termali europei, quello di Salsomaggiore fu l’ultimo a essere vissuto come luogo di vacanza signorile; sarebbero venute poi le architetture ispirate al Razionalismo e sarebbe cambiato radicalmente lo stile del termalismo.

Orari, visite e agevolazioni della giornata
Sarà possibile visitare il palazzo delle Terme Berzieri dalle 10 alle 18 (ultimo ingresso alle 17,30). Il Fai offre accoglienza e visite guidate, che saranno effettuate a gruppi di circa 25 persone; grazie all’ampiezza degli spazi e ai molti volontari ciceroni, si susseguiranno gruppi distanziati fra loro di pochi minuti. A tutti coloro che parteciperanno alla Giornata Fai di Primavera la Società delle Terme regala un buono di sconto sull’acquisto, in loco, dei prodotti cosmetici delle Terme stesse. Ai primi 50 visitatori che si iscrivono al Fai nell’occasione, la Società delle Terme offre un voucher per un ingresso gratuito al Centro Mari d’Oriente, un percorso di benessere fra piscine di acque salsobromoiodiche che si potrà sfruttare entro fine luglio 2014. A tutti gli iscritti Fai, anche a coloro che si iscrivono al momento, sono riservati una corsia privilegiata di accesso e un percorso di visita più ampio, che comprende anche il corridoio centrale con i camerini del lusso e un’esposizione, allestita specialmente per loro, del campionario di fregi e modelli in grès disegnati e prodotti da Chini per il rivestimento decorativo interno ed esterno del Berzieri.
Infine coloro che esibiranno la Newsletter del Fidenza Village, che promuove la Giornata Fai di Primavera sui suoi organi di comunicazione, avranno diritto alla corsia preferenziale Fai.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Info per le escursioni
Per l’escursione del Cai sulle colline di Salsomaggiore: percorso di 7 km, circa 3 h di percorrenza; ritrovo stazione di Parma alle 7,15, stazione di Fidenza alle 7,45, stazione di Vaio 8,30; quote di iscrizione (non comprensive di biglietti del treno) 5 euro per i soci, 10 euro per i non soci; equipaggiamento richiesto scarpe da trekking, impermeabile e/o ombrello; per informazioni Cai sezione di Parma, viale Piacenza 40, tel. 0521 1995241, mail caiparma@hotmail.com, web www.caiparma.it; iscrizioni al Cai sezione di Parma e al Parma point, via Garibaldi 18 Parma, info@parmapoint.it.
Per la biciclettata Bicinsieme: partenza da Parma, via Bizzozzero n. 5, alle 8,45, percorso di circa 35 km; referente Andrea Mozzarelli, tel. 339812784, mail bicinsieme@yahoo.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Welcome, Mister President: al via l’era Krause

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento