rotate-mobile
Cronaca Centro / Strada Giuseppe Mazzini

Dice no all'elemosina in via Mazzini: giovane accoltellato all'addome

La vittima era con i suoi amici: l'uomo, un pregiudicato italiano di 43 anni, è stato denunciato per minaccia aggravata e porto abusivo di oggetti atti ad offendere

Ennesima aggressione nel tardo pomeriggio di ieri a Parma, in pieno centro. Erano da poco passate le 19 quando un giovane è stato accoletallato all'addome in via Mazzini da un uomo che, poco prima, gli aveva chiesto dei soldi. Il grave episodio è avvenuto giovedì 14 settembre: il problema della violenza in strada non riguarda solo la stazione ferroviaria e non ha nazionalità. In questo caso infatti il giovane aggredito è un ragazzino straniero che si trovava in compagnia di alcuni amici. Il gruppetto ha chiamato la Polizia: i ragazzi hanno riferito agli agenti di essere stati aggrediti da un uomo che, dopo aver chiesto dei soldi, ha accoltellato uno di loro all'addome. Il ragazzo sta bene: la ferita era superficiale ed ha rifiutato l'intervento dell'ambulanza. 

La fuga e l'intervento della Polizia

L'uomo, poco prima delle 19, ha avvicinato il gruppetto di ragazzi chiedendo dei soldi: al loro rifiuto non si è dato per vinto ed è tornato a chiedere l'elemosina. I giovani hanno detto di non avere monete: a quel punto l'uomo, poi identificato in un 43enne italiano, ha sferrato una coltellata all'addome di uno dei ragazzi e poi si è allontanato. I giovani hanno descritto l'aggressore ai poliziotti delle Volanti, giunti sul posto: gli agenti hanno rintracciato il 43enne presso la Pilotta e l'hanno denunciato per minaccia aggravata e porto abusivo di oggetti atti ad offendere. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dice no all'elemosina in via Mazzini: giovane accoltellato all'addome

ParmaToday è in caricamento