rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Cronaca

Giovani, dalla Regione 80 mila euro a Parma: progetti per gli inattivi

A Parma arriveranno 80 mila euro destinati a progetti rivolti ad adolescenti e giovani. Lo ha deliberato a maggioranza la commissione Turismo e cultura della Regione Emilia-Romagna

A Parma arriveranno 80 mila euro destinati a progetti rivolti ad adolescenti e giovani. Lo ha deliberato a maggioranza la commissione Turismo e cultura della Regione Emilia-Romagna. La delibera dà il via al quarto bando regionale per i progetti di settore, emanato dagli assessorati alle Politiche giovanili e alle Politiche sociali, previsto dalla legge regionale 14/2008. In tutta la Regione i contributi regionali saranno 900 mila euro di cui 400 mila stanziati dalle Politiche giovanili che cofinanzieranno interventi per la fascia 15-29 anni (circa 600.000 persone in Emilia-Romagna) al massimo per il 70% della spesa prevista dal progetto. 

L'ammissibilità dei progetti verrà valutata dagli uffici regionali, poi le Province avvieranno la selezione degli interventi, d'intesa con i Comuni, in base alle priorità individuate: consolidare gli spazi di aggregazione giovanile, incentivare la cittadinanza attiva, sviluppare gli Informa Giovani e le azioni propedeutiche al lavoro. Particolare attenzione per i giovani 'inattivi', i Neet (Not in education, employment or training) fuori dai percorsi scolastici e di lavoro (oltre il 15% della fascia 15-29 anni). I 500.000 euro per le Politiche sociali, rivolti alla fascia 10-25 anni, finanziano i progetti di privati senza fini di lucro (associazioni, volontariato, cooperative, oratori) fino al 50% del costo giudicato ammissibile. Di questi, 100.000 euro sono per progetti di rilevanza regionale che si svolgono in almeno tre province.

"Ancora una volta saranno i territori - sottolinea l'assessore Donatella Bortolazzi - a segnalarci e condividere con noi le priorità degli interventi delle nostre politiche rivolte ai giovani, in particolare presidiando e valorizzando gli spazi di aggregazione in senso ampio". Per l'assessore alle Politiche sociali Teresa Marzocchi "la conferma del bando regionale costituisce un importante elemento di continuità nel sostegno alle iniziative che il privato sociale svolge nei territori in favore di adolescenti e giovani, in una logica di sussidiarietà. E sostiene le recenti linee di indirizzo per la promozione del benessere e la prevenzione del rischio in adolescenza previste nell'ambito del Progetto Adolescenza". Al termine del bando i progetti saranno on line su www.regione.emilia-romagna.it/giovani/documenti/delibere-e-bandi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovani, dalla Regione 80 mila euro a Parma: progetti per gli inattivi

ParmaToday è in caricamento