menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Droga, giro di cocaina e lsd da nord a sud: 35 arresti. Uno anche a Parma

Dietro il traffico tre organizzazioni che sono state sgominate dalla polizia. L'accusa è associazione a delinquere finalizzata al traffico di droga. L'operazione è riuscita grazie alle intercettazioni telefoniche

Sgominate dalla polizia tre organizzazioni criminali che gestivano il traffico di sostanze stupefacenti nelle province di Ragusa e Catania con ramificazioni in diverse regioni d'Italia. Trentacinque le ordinanze di custodia cautelare in carcere eseguite dalla Squadra mobile iblea, emesse dal gip di Catania su richiesta della Dda etnea per associazione a delinquere finalizzata al traffico di cocaina, hashish, ectasy e lsd.

L'operazione ha interessato, oltre alle province di Ragusa e Catania, quelle di Agrigento, Palermo, Siracusa, Napoli, Prato, Parma, Reggio Emilia e Milano. Le indagini hanno permesso di individuare i canali del traffico di stupefacenti a Ragusa gestito dal pregiudicato ragusano Giulio Tumino nonche' i suoi complici. Grazie alle intercettazioni telefoniche, ambientali e alle rilevazioni satellitari a mezzo Gps, gli investigatori sono riusciti ad individuare tre gruppi criminali: uno operante a Ragusa e diretto dal Tumino, supportato da Rosario Gulino; gli altri due nei comuni di Acireale, Motta Sant'Anastasia e Misterbianco, rispettivamente diretti dal pluripregiudicato acese Vincenzo Urso, e da Maurizio Mascali e Nunzio Bottiglieri, ciascuno caratterizzato da propri canali di approvvigionamento e proprie 'piazze' di spaccio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma rischia di finire in zona rossa

  • Cronaca

    Firmato il Dpcm: tutte le restrizioni fino a Pasqua

  • Cronaca

    Covid: scendono i casi, salgono i morti

  • Cronaca

    Oggi il Dpcm: le scuole a Parma verranno chiuse?

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento