rotate-mobile
Cronaca

"Giulia se n'è andata troppo presto": il ricordo di amici e compagni di classe del Marconi

La 15enne è morta al Maggiore dopo l'investimento di lunedì pomeriggio: i genitori hanno acconsentito alla donazione degli organi

Giulia Demartis aveva solo 15 anni e frequentava la 2a E del liceo Marconi di Parma, viveva a Corcagnano. In un tragico pomeriggio di dicembre la sua vita è stata strappata: dopo due giorni di ricovero nel reparto di Rianimazione dell'Ospedale Maggiore è deceduta nella giornata di ieri, mercoledì 13 dicembre. Giulia, che a Corcagnano era conosciuta da tutti, stava attraversando la strada sulle strisce pedonali quando all'improvviso una Citroen C3 guidata da una 40enne l'ha travolta, colpendola con la parte anteriore dell'automobile. Forse la conducente non ha visto la ragazza per la scarsa visibilità provocata dalla pioggia. Oggi i famigliari, i compagni di classe e gli amici di Giulia la ricordano con dolore: la madre Costanza, il papa Giovanni e la sorella minore Camilla. Giulia era anche rappresentante di classe ed aveva partecipato, a nome del Marconi, all'iniziativa 'Scuole aperte'. I genitori hanno acconsentito all'espianto degli organi. La comunità di Corcagnano, nella serata di lunedì si era raccolto intorno alla chiesa e a don Raffaele Mazzolini, che aveva organizzato una veglia di preghiera per lei. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Giulia se n'è andata troppo presto": il ricordo di amici e compagni di classe del Marconi

ParmaToday è in caricamento