Giuseppe La Pietra: "Contrastiamo la corruzione"

Nota dei candidato alle primarie del centrosinistra sugli arresti dei dirigenti Stt

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Non occorrono molte parole dinanzi alla notizia dell’arresto dei dirigenti pubblici della società partecipata STT Ivano Savi e Stefania Benecchi per concussione.

Un giro d'affari di migliaia di euro su appalti di opere pubbliche che non è altro che l’ennesima conferma di quanto sia urgente per la città di Parma un'azione politica di contrasto alla corruzione e alla concussione, fino ad arrivare ad completa revisione delle 39 società partecipate e alle metodologie di conferimento degli appalti pubblici. In particolare la Holding Stt, ovvero la Società di trasformazione del territorio fortemente voluta creata dalla precedente amministrazione e partecipata al 100% dal Comune di Parma, avrebbe il compito di controllare e  gestire i principali progetti di riqualificazione della città; ma purtroppo ad oggi, e la conferma arriva dalle indagini della Guardia di Finanza, è risultata una società dove la corruzione, la concussione e lo sperpero di denaro pubblico proliferano a danno dei cittadini Parmigiani e delle casse erariali.  Trasparenza, etica e legalità devono essere capisaldi dell’agire di un’amministrazione pubblica e, su questo, Parma deve essere un esempio per tutta la nazione.

Torna su
ParmaToday è in caricamento