rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Centro / Strada Giuseppe Mazzini

Gli sfila il portafoglio simulando una lite, lui lo riconosce il giorno dopo: denunciato ladro seriale

Un 45enne è stato fermato dai carabinieri dopo che un 37enne, che era stato scippato dopo aver prelevato alla Banca Popolare di Lodi di via Mazzini, lo ha riconosciuto in strada

Si è recato al bancomat per prelevare 100 euro ma poco dopo si è accorto di non avere più il portafoglio in tasca. Un 37enne è stato vittima di un furto con destrezza nella giornata di venerdì 5 gennaio: si trovava allo sportello Atm della Banca Popolare di Lodi quando, poco dopo aver ritirato, ha incontrato un uomo di circa quarant'anni che lo ha avvicinato e lo ha fermato con una scusa. L'uomo, facilmente riconoscibile per i capelli lunghi, la copertura robusta, una cicatrice sulla guancia e un occhio strabico, ha iniziato a raccontargli di una lite in cui era stato coinvolto. Durante il racconto ha mimato i movimenti della lite e ha strattonato il 37enne, prendendolo anche per il bavero: a quel punto la vittima si è allontanata. Una volta dal macellaio il 37enne si è accorto di non avere più il portafoglio e ha pensato all'uomo che aveva appena incrociato. Il giorno dopo il 37enne, passeggiando in zona, ha visto e riconosciuto il ladro del giorno prima ed ha chiamato i carabinieri che hanno identificato il ladro in un 45enne, che aveva diversi precedenti per furto. L'uomo, un ladro seriale, è stato denunciato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli sfila il portafoglio simulando una lite, lui lo riconosce il giorno dopo: denunciato ladro seriale

ParmaToday è in caricamento