Gomma-plastica, il 4 settembre sciopero e presidi davanti alle aziende

Per imprimere al negoziato la necessaria accelerazione per consentire di realizzare rapidamente il rinnovo del contratto sono state confermate per mercoledì 4 settembre 4 ore di sciopero

Lo scorso 23 luglio si è svolto l'Attivo Provinciale dei delegati delle aziende della Gomma/Plastica. Nel corso dell'incontro a livello nazionale di inizio luglio erano emerse con chiarezza le richieste delle controparti, che delineavano una vera e propria contropiattaforma rispetto a quella unitaria presentata a luglio del 2012.
Sono emerse distanze inconciliabili tra le parti, che riguardano temi critici relativi a: maggiorazione turni (4%, 28% e 40%) che si intendono legare alla presenza, cioè alla effettiva prestazione del lavoratore; applicazione delle maggiorazioni per il lavoro straordinario esclusivamente per le ore eccedenti le 40 settimanali effettivamente prestate; introduzione della procedura di consultazione sindacale (15gg) per definire orari di lavoro non previsti dal contratto nazionale; modificare le norme di attuazione del D.L. 66/2003 circa l'orario di lavoro annuo; slittamento dell'erogazione delle tranches salariali nei casi di crisi aziendale; demandi contrattuali al 2°livello di contrattazione (accordo 28 giugno 2011) sulla possibilità di derogare a livello aziendale tutti gli istituti del CCNL.

Filctem CGIL Parma, Femca Cisl Parma  e  Uiltec UIL Parma  hanno appoggiato l'indisponibilità delle Segreterie Nazionali a proseguire il confronto in assenza di aperture significative. Per imprimere al negoziato la necessaria accelerazione per consentire di realizzare rapidamente il rinnovo del contratto, i sindacati unitari di categoria hanno deliberato di procedere (all'interno dello stato di agitazione e del pacchetto di 12 ore di sciopero dichiarato a livello nazionale) ad una campagna di assemblee per illustrare le ragioni delle rivendicazioni sindacali. Sono comunque confermate per mercoledì 4 settembre 4 ore di sciopero (le ultime di ogni turno, salvo diverse articolazioni decise dalle assemblee dei lavoratori), previste nel pacchetto nazionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In quella stessa giornata saranno convocati uno o più presidi di protesta davanti ad alcune delle più significative aziende locali del comparto associate a Confindustria, una iniziativa con cui i lavoratori intendono esprimere la loro volontà di non abbassare al testa davanti all’evidente tentativo di ridurre lo spazio dei diritti a suo tempo faticosamente conquistati. Alle ore 11, contestualmente al presidio convocato davanti alla Bormioli Divisione Plastica di Gastelguelfo, si svolgerà una  conferenza stampa per dare conto delle ragioni della mobilitazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento