menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Consegnato alla Pubblica il ricavato del Galà di Capodanno

Consegnato il 9 aprile il ricavato del Gran Galà di Capodanno all'assistenza pubblica di Parma raccolto dai tre Lions Club. L'evento benefico del 31 dicembre scorso ha permesso di raccogliere 9440 euro, 7mila andranno alla Pubblica per le attrezzature

Consegnato il 9 aprile a Luca Bellingeri, presidente dell’associazione di volontariato dell’Oltretorrente,nella sede dell’Assistenza Pubblica di Parma,dai tre Lions Club “Parma Maria Luigia”, “Montechiarugolo” e “Colorno La Reggia” il ricavato del Gran Galà di Capodanno. L’evento benefico, dal titolo “Viva il cinema e le magiche atmosfere delle sue musiche”, si è svolto mercoledì 31 dicembre all’Auditorium Paganini di Parma, organizzato da tre Club lionistici, con il patrocinio di Comune di Parma e Fondazione Cariparma e il sostegno di Gruppo Chiesi, Poliambulatorio Dalla Rosa Prati e Camera di Commercio di Parma. Dei 9.440 euro raccolti con lo spettacolo, 7 mila andranno a favore della Pubblica, che li impiegherà per rinnovare le attrezzature dell’automedica con l’acquisto di nuovi zaini attrezzati e, in particolare, di un capnografo, uno strumento di monitoraggio dell'attività respiratoria, ma anche cardiocircolatoria e metabolica del paziente critico. «Un tempo – racconta Cristiana Madoni, direttore sanitario dell’Assistenza Pubblica di Parma – si pensava a caricare sull'ambulanza il paziente e correre in ospedale, considerando il trasporto una lotta contro il tempo. Attualmente, invece, le raccomandazioni della letteratura favoriscono l'uso di presìdi/monitoraggi che valutino le necessità di trattamento e anche i risultati dello stesso sul paziente già sul luogo dell'evento: siamo molto soddisfatti di poter dotare il nostro servizio di automedica di tali strumenti». I rimanenti 2.440 euro sono serviti, invece, ad acquistare due defibrillatori per il Teatro Regio di Parma e per l’Auditorium Paganini. A ritirare questi due presidi fondamentali ai fini della sicurezza e della salute delle persone, è stato Paolo Maier, addetto stampa del Teatro Regio, per conto del direttore generale Anna Maria Meo. «Per il quinto anno consecutivo - spiega Stefania Parenti, presidente del Lions Club “Parma Maria Luigia” – ci siamo impegnate in questa iniziativa che vede come beneficiario principale l’Assistenza Pubblica di Parma. Quest'anno abbiamo voluto ampliare il nostro gesto, anche lasciando un segno concreto a favore dei teatri della città. È una grande soddisfazione raccogliere risultati così positivi perché dimostra che il nostro impegno ottiene gli scopi prefissati: servizio e sostegno a importanti realtà cittadine, ma anche offerta di divertimento e condivisione con la città in una serata particolare come quella dell’Ultimo dell’Anno». «Siamo felici – sostiene anche Alberto Musi, presidente del Lions Club “Colorno La Reggia” – di aver potuto collaborare a questo service a favore dell'Assistenza Pubblica di Parma e di due teatri della città. L'Assistenza Pubblica è una grande realtà per Parma, formata da volontari che aiutano la collettività proprio come è nello spirito e nell'etica lionistica». Un atto di solidarietà cui la Pubblica è profondamente riconoscente. «Siamo davvero grati ai Lions Club che hanno organizzato questo Gran Galà di Capodanno – afferma Luca Bellingeri, presidente dell’Assistenza Pubblica – sia perché il nome della nostra associazione, storicamente legata alla città, è la beneficiaria di un evento che sta diventando un piacevole appuntamento per tanti parmigiani, sia perché, grazie al ricavato della serata, potremo continuare a offrire ai cittadini un servizio sempre più qualificato attraverso l’automedica».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: oltre 160 casi e due morti

  • Cronaca

    Teatri e cinema riapriranno il 27 marzo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento