Green Money, Francesco Borriello condannato a 2 anni e 5 mesi

L'imprenditore Francesco Borriello, coinvolto nell'inchiesta Green Money è stato condannato a 2 anni e 5 mesi per corruzione. Boriello dovrà anche dare una provvisionale di 10 mila euro a Enìa

L'imprenditore Francesco Borriello, coinvolto nell'inchiesta Green Money, la prima delle tante operazioni della Guardia di Finanza di Parma che, dal 2010 in poi, scoperchiarono un sistema di corruzione nel settore del verde pubblico, è stato condannato a 2 anni e 5 mesi per corruzione. Boriello dovrà anche dare una provvisionale di 10 mila euro a Enìa. L'imprenditore è accusato di aver consegnato alcune mazzette al dipendente di Enìa Nunzio Tannoia: un'azione ripresa da una cimice fatta installare dalla Guardia di Finanza. Nel giugno del 2010  Nunzio Tannoia, gli imprenditori del verde Francesco Borriello, Gian Luca Allodi, Alessandro Forni vennero arrestati per corruzione. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Welcome, Mister President: al via l’era Krause

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento