Via d'Azeglio, striscione del Gap: "Una tragedia lunga 64 anni"

Gli attivisti del Gruppo di Azione per la Palestina hanno lanciato il messaggio per ricordare la situazione nei territori occupati da Istraele dal 1948: "Ci uniamo al dolore del mondo arabo, l'occupazione finirà"

Lo striscione del Gap in via d'Azeglio

Uno striscione appeso in via d'Azeglio, all'angolo con via Cocconi per ricordare la situazione in Palestina e l'inizio, 64 anni fa, dell'insediamento di Israele nei territorio palestinesi. Il messaggio 'Una tragedia lunga 64 anni, l'occupazione finirà' è stato lanciato dal Gruppo di Azione per la Palestina che in una nota spiega le ragioni della protesta. "Il Gruppo d'azione per la Palestina si unisce al dolore, alla rabbia e all'odio che in tutto il mondo arabo salgono ad ogni anniversario della Nakba, la tragedia, ovvero la cacciata della popolo palestinese dalla sua terra e l'instaurazione del regime di apartheid e di violenza sistematica sulla popolazione araba".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Tornare al 1948 -prosegue la nota- ai giorni in cui l'occupazione fu legalizzata dai potenti della terra, ci permette di indicare con precisione i crimini e le responsabilità storiche di Israele e del sionismo, l'ideologia che  rappresenta le fondamenta dello stato israeliano. Nella ricorrenza della Nakba ricordiamo che, da 64 anni, generazioni di palestinesi hanno conosciuto solo la realtà dell'occupazione, con la sua violenza e i suoi soprusi; da 64 anni la stessa tragedia va in scena, giorno dopo giorno, diventando silenziosamente normale. Ma non lo è: questo nessuno lo deve dimenticare".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Allerta terapie intensive: a Parma rischio alto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento