menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Guida ubriaco, si rifiuta di fare l'alcoltest e aggredisce i carabinieri: 23enne denunciato

L'episodio si è verificato a Traversetolo: giornata di controlli per i militari di Parma e provincia

Si era messo alla guida della sua auto dopo aver esagerato con le sostanze alcoliche ed era completamente ubriaco. Quando i carabinieri di Traversetolo lo hanno fermato ad un posto di controllo ha reagito, scagliandosi contro di loro: un 23enne è stato fermato e denunciato. Il grave episodio si è verificato nella serata di martedì 6 ottobre: durante un controllo stradale infatti i carabinieri si sono trovati di fronte al conducente che, mentre stava per essere sottoposto all'alcoltest, ha reagito nei confronti dei militari. Per il giovane sono scattate due denunce: una per guida in stato di ebrezza e una per resistenza a pubblico ufficiale. 

Nel corso della giornata di ieri i carabinieri di Parma e provincia hanno effettuato numerosi controlli sul territorio: i militari delle stazioni Parma Centro e Oltretorrente hanno denunciato per porto abusivo di armi un 40enne domenicano che aveva un coltello con una lama da 10 centimetri e un giovane di 27 anni, che è stato trovato in possesso di un rompivetro con la punta in acciaio. Sempre a Parma, tra via Garibaldi e via Farini, i Nas hanno ispezionato alcuni locali ed hanno dato alcune multe per le scarse condizioni igienico-sanitarie e per la somministrazione di bevande ai minori di 18 anni. A Fontanellato i carabinieri hanno denunciato un 22enne ucraino per truffa. Il giovane, infatti, è riuscito a farsi accreditare su una postpay 800 euro per il pagamento di un frigorifero che la vittima della truffa, un 58enne, non ha mai ricevuto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Temporali e piene dei fiumi: allerta rossa nel parmense

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Erogazione gratuita di farmaci in fascia C: ecco come fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento