Cronaca

I Folletti carichi di regali per personale e pazienti del Covid Hospital e dell’Ospedale dei bambini

Si rinnova la generosità dell’associazione che, insieme alla Polizia di Stato e alla Stradale, ha consegnato un pensiero anche al personale del Pronto Soccorso

Il loro motto, come ripete la presidente Enza Salvati, è “Non vogliamo lasciare indietro nessuno” e così I Folletti hanno aumentato i regali. La prima attenzione ai pazienti dell’Ospedale dei bambini e del padiglione Barbieri oggi Covid hospital. Ma per questa Pasqua, ancora alle prese con la pandemia, hanno voluto consegnare un pensiero, quale gesto di vicinanza e gratitudine, a tutto il personale del Covid Hospital e del Pronto Soccorso oltre a quello in corsi nella struttura pediatrica “Pietro Barilla”.

Oltre 200 regali con un bigliettino di auguri e 500 pacchettini per il personale sono andati alla direttrice del Covid Hospital Tiziana Meschi, alla direttrice delle Professioni sanitarie del dipartimento Rosa Salamina e alle coordinatrici infermieristiche Tiziana Vallara, Maria Mannarino, Sara Pattini, Rosetta Castellino, Antonella Liaci e al coordinatore Andrea Sances, i quali, con l’aiuto dei colleghi, si faranno ambasciatori per farle avere ai pazienti.

Pacchi ancora più grandi e personalizzati per l’Ospedale dei bambini dove, anche qui, i regali sono stati consegnati alle coordinatrici infermieristiche, rappresentate dalla direttrice Professioni sanitarie Rita Lombardini, e al direttore del dipartimento Gianluigi de’ Angelis affinché si facciano carico di farli avere ad ogni bambino. Un impegno che il personale si è preso con il sorriso sulle labbra ringraziando a nome di tutti i colleghi per questo pensiero che è diventata una piacevole consuetudine.

“Un grazie alla Polizia di Stato, alla Polizia stradale, alla Barilla e all’Esselunga – ha dichiarato la presidente Enza Salvati – e un grazie agli amici, i volontari, le persone che hanno voluto partecipare che ci hanno permesso di portare un sorriso ancora più grande e una speranza ai pazienti ricoverati nei reparti del Maggiore e al personale che lo sta assistendo”.

“La Polizia di Stato ha subito accolto con immenso piacere l’invito a partecipare a una così bella iniziativa – ha commentato il Questore Massimo Macera – È un semplice gesto che ci permette di essere vicini ai piccoli pazienti e a tutte le loro famiglie. Un sentito Grazie va inoltre a tutto il personale sanitario che nel difficilissimo momento attuale, con spirito di sacrificio e abnegazione, sta lavorando incessantemente prendendosi cura di tutti noi”.

Simbolica stretta di mano da parte del direttore generale Massimo Fabi ai Folletti e alla Polizia di Stato nonché alla Polizia stradale: “La vicinanza che avete dimostrato ai nostri operatori è un gesto importante, soprattutto in questo periodo in cui si stanno facendo carico di un’enorme mole di lavoro per il quale non li ringrazierò mai abbastanza”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Folletti carichi di regali per personale e pazienti del Covid Hospital e dell’Ospedale dei bambini

ParmaToday è in caricamento