I Nas di Parma sequestrano 200 chili di cibo scaduto in un ristorante

Duemila euro di multa al titolare

Circa 200 chili di cibo privi di indicazione o scaduti. E' quanto trovato dai Carabinieri del Nas di Parma, nell'ambito dei servizi rivolti a garantire la sicurezza alimentare hanno proceduto, durante l'ispezione di alcune attivita' di ristorazione. In particolare, in un ristorante dell'Appennino reggiano i militari hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro amministrativo, circa 200 chilogrammi di alimenti vari (carne, prodotti a base di carne, verdure, sorbetti, prodotti ittici, panna, conserve varie di verdure e passata di pomodoro) rinvenuti in parte privi di qualsiasi indicazione (specie, tipologia, data di confezionamento o preparazione, scadenza lotto etc..) e in parte con data di scadenza decorsa di validita'. Al titolare sono state contestate le relative violazioni amministrative e comminate sanzioni per un importo complessivo di 2.000 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuovo focolaio nella Bassa: 33 lavoratori contagiati

  • Blitz contro gli assembramenti: chiuso un locale in via Emilio Lepido

  • Bimbo di 2 anni azzannato da un cane in via Po: è grave in ospedale

  • Coronavirus, a Parma 13 nuovi casi: 9 sono i lavoratori della cooperativa

  • Trovato il corpo del 18enne parmigiano annegato in mare

  • Coronavirus: tutti gli aggiornamenti sul nuovo focolaio nella Bassa parmense

Torna su
ParmaToday è in caricamento