menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Iannone a Parma, Campari (LN): "Pizzarotti dimostra di non essere un sindaco di tutti i parmigiani"

Il segretario cittadino della Lega Nord esprime in un comunicato il dissenso del suo partito per i commenti del sindaco sulla presenza a Parma del capo di CasaPound Italia Gianluca Iannone e sui partigiani afferma:"malefatte al pari dei nazisti e fascisti".

La Lega Nord di Parma interviene sulle dichiarazioni del sindaco Federico Pizzarotti sulla presenza in città di Gianuca Iannone il 16 aprile per l’inaugurazione della sede di CasaPound. Campari polemizza anche sul 25 aprile, scrivendo che deve essere la festa di tutti e non solo dei partigiani adducendo responsabilità su crimini commessi in guerra “alla pari di quanto perpetuato dai fascisti e dai nazisti”.
“Non sta a noi difendere Casa Pound Parma e nemmeno lo vogliamo fare - afferma Campari in un comunicato stampa - piuttosto ci interessa riflettere su ciò che Pizzarotti ha scritto oggi 

1 - E' un Sindaco che, ancora una volta, dimostra di NON essere un sindaco di tutti i parmigiani, ma che cerca di delegittimare chi ritiene essere un suo nemico politico ed appoggiare chi invece ritiene possa essere più vicino alle proprie posizioni (vedi il patrocinio che l'anno passato ha cercato di dare alla festa sulla "foglia buona")

2 - La frase "È un fatto grave, ma impossibile da fermare per legge, essendo un'associazione riconosciuta." è agghiacciante, soprattutto se pensiamo a tutto ciò che viene tollerato, PUR NON ESSENDO CONSENTITO PER LEGGE, in materia di occupazioni abusive.

3 - Gli estremisti, come li definisce lui a torto a ragione, avanzano perché per troppo tempo si è proceduto, vantandosene, nella direzione sbagliata e più si continua in quella direzione, più estreme saranno le misure da adottare per cambiare rotta. 
Se poi si vuol parlare di estremismi, ormai siamo arrivati al punto che è estremista anche uno che si ostina - in maniera estrema - a non vedere che con la propria gestione sta mandando tutto alla malora; e si ostina - in maniera estrema - a suggerire soluzioni inesistenti che aggravano i problemi; e si ostina - in maniera estrema - a fingere che il Mondo sia quello ideale ed utopistico che sognava da bambino e non quello reale nel quale, purtroppo o per fortuna, dobbiamo vivere ogni giorno.

4 - Il 25 Aprile DEVE essere la festa di tutti, NON SOLO dei partigiani di cui, fra l'altro, ogni tanto andrebbero anche ricordate le malefatte alla pari di quanto perpetuato dai fascisti e dai nazisti.
Torture, stupri, omicidi a sangue freddo ci sono stati da entrambe le parti: la guerra rende alcuni uomini bestie, indistintamente dal credo politico.

5 - Utilizzare la propria posizione politica, palesemente più in vista che non quella degli "avversari di turno", per scrivere un post del genere dimostra la paura e la pochezza del Sindaco. E quindi anche quando scrive "alla loro prossima apertura, risponderemo con ancora più idee e ancora più politica" perde di credibilità e diventerebbe quasi buffo se non conoscessimo gli effetti delle sue idee e della sua politica.

QUESTO SINDACO NON SMETTE MAI DI DELUDERE”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento