Permessi di soggiorno falsi: le Iene smascherano un avvocato

La puntata di martedì sera della trasmissione Le Iene di Italia Uno ha fatto venire a galla il caso di un avvocato di 42 anni di Parma che, secondo quanto riferito durante la trasmissione, avrebbe organizzato la concessione di decine di permessi di soggiorno falsi

La puntata di martedì sera della trasmissione Le Iene di Italia Uno ha fatto venire a galla il caso di un avvocato di 42 anni di Parma che, secondo quanto riferito durante la trasmissione, avrebbe organizzato la concessione di decine di permessi di soggiorno falsi agli stranieri in cambio di un pagamento di 5 mila euro, con la complicità di alcune aziende. Secondo la ricostruzione effettuata, come si nota anche da una telefonato mandata in onda, l'avvocato di Parma organizzerebbe la cessione di permessi di soggiorno falsi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Coronavirus, Parma seconda in regione per numero di casi: 21 in più

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Apre un bed and breakfast ma non comunica le generalità dei clienti alla Questura: titolare denunciata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento