Il carabiniere Lorenzo Alongi torna in servizio dopo 15 mesi: fu investito e gravemente ferito da tre banditi

Dopo 15 mesi l'appuntato è tornato alla stazione di Vigatto: il 13 luglio del 2017 rimase ferito dopo l'inseguimento di un furgone con a bordo tre giovanissimi ladri, poi arrestati e condannati a tre anni e 6 mesi

E' tornato in servizio alla stazione di Vigatto Lorenzo Alongi, il carabiniere 41enne che il 13 luglio del 2017, venne ferito in modo molto grave in servizio, durante l'inseguimento di un furgone con a bordo tre giovanissimi malviventi, tra cui uno minorenne, che forzarono il posto di blocco ed urtarono la pattuglia dei militari del Nucleo Radiomobile. In quell'occasione l'appuntato Alongi, che era a bordo di quell'auto, riportò una prognosi di 40 giorni per una frattura scomposta e frammentaria del femore sinistro, un trauma facciale e una contusione al torace. L'episodio avvenne dopo alcuni furti, consumati dai tre banditi tra Pilastro e Felino: un'auto dei carabinieri si portò sul posto, ne nacque un inseguimento. In corrisponde di strada Martinella ad Alberi il furgone non si fermò all'alt ma proseguì la marcia, urtando l'auto. I tre scapparono nei campi ma furono poi identificati ed arrestati per  rapina aggravate, lesioni gravi, resistenza al pubblico ufficiale e furto, poi condannati a 3 anni e sei mesi di reclusione. Uno di loro, tra l'altro, è evaso recentemente dai domiciliari ed è stato portato nel carcere di via Burla. 

"Il mio pensiero e la mia emozione . ha commentato l'appuntato Alongi - è la stessa del primo giorno di servizio, tornare dopo 15 mesi mi fa rivivere le prime emozioni ed ho voluto condividere questo momento con i miei famigliari che mi sono stati accanto: ho avuto una grande vicinanza dell'Arma a tutti i livelli. E' stata durissima: tra ricoveri ed interventi chirurgici: mi è stato anche applicato un chiodo fisso intramidollare, poi ho fatto un altro intervento a marzo e tanta fisioterapia". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spostamenti tra regioni il 3 giugno: ecco perché rischiamo la chiusura per altre due settimane

  • Bimbo di 4 anni muore all'Ospedale Maggiore

  • Coronavirus: a Parma 21 nuovi casi e 2 morti

  • Parma fuori dall'incubo: nessun decesso e nessun nuovo caso

  • Morte del piccolo Jacopo, oggi l'autopsia: due persone indagate per omicidio colposo

  • Dal 3 giugno via libera agli spostamenti da Parma nelle altre regioni

Torna su
ParmaToday è in caricamento