Il contagio nelle scuole si allarga, altri studenti positivi: classi in quarantena e tamponi per i compagni

Tre nuovi casi all'Istituto comprensivo di Montechiarugolo, la scuola media e il liceo dell’Istituto San Benedetto di Parma

Il contagio nelle scuole si allarga. Dopo i casi di studenti risultati positivi nei giorni scorsi nel fine settimana appena trascorso sono stati registrati altri tre casi di studenti contagiati dal Covid-19 che frequentano rispettivamente l’Istituto comprensivo di Montechiarugolo, la scuola media e il liceo dell’Istituto San Benedetto di Parma. Non è scattata la quarantena preventiva, ma per i compagni di classe e gli insegnanti sono in programma i tamponi nei prossimi giorni. Anche al Liceo Sanvitale di Parma si sono registrati altri casi di studenti positivi: per questo motivo è stata disposta la quarantena per due classi. 

Come già detto l’attività dei sanitari dell'Ausl ha portato alla chiusura preventiva della scuola elementare Martiri di Cefalonia, a partire da oggi, lunedì 12 ottobre, fino all’esito dei tamponi. I test sono programmati per domani, martedì 13 e verranno eseguiti con modalità drive through. Alunni e insegnanti si devono presentare negli orari comunicati al parcheggio scambiatore sud in strada Martinella, vicino alla rotonda del Campus universitario, a Parma.

Tutti regolarmente a scuola anche i ragazzi di una classe dell’Itis di Parma, grazie all’esito negativo dei tamponi fatti su alunni e insegnanti dello studente risultato positivo nel fine settimana

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Pizzarotti: "Da venerdì torneremo in zona gialla"

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Coprifuoco alle 23 e deroghe ai nonni per le feste di Natale: verso il Dpcm del 3 dicembre

  • Covid, oggi si decide: Parma potrebbe tornare in zona gialla

Torna su
ParmaToday è in caricamento