menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Festino con l'eroina nel dramma: 29enne salvato in extremis

L'episodio è avvenuto stanotte in via Zilioli: il giovane, che era in casa con il fratello di 39 anni e un altro giovane ha avuto un malore, aveva assunto un cocktail di marijuna ed eroina: tutti e tre sono stati segnalati come assuntori

Un festino organizzato in casa di due fratelli napoletani di 29 e 38 anni ha rischiato di finire in tragedia: uno dei due giovani, il fratello minore, è stato salvato in extremis dai sanitari del 118 che lo hanno soccorso immediatamente dopo che il fratello maggiore, preoccupato delle condizioni del 29enne, ha allertato i soccorsi. Il giovane, che aveva assunto un cocktail di droghe con eroina e marijuana, è arrivato al Pronto Soccorso e i medici sono riusciti a salvarlo. I carabinieri della stazione di San Pancrazio sono intervenuti insieme all'ambulanza: all'interno dell'abitazione hanno trovato tracce di marijuana e di eroina. Le droghe erano state probabilmente assunte da tutti e tre i giovani, che sono stati segnalati in Prefettura come consumatori. L'episodio è avvenuto all'1.30 della notte tra il 14 ed il 15 gennaio: il giovane ha sentito un forte dolore al petto e a rischiato di morire per un'overdose, dovuto al mix di droghe. L'ultima tendenza dei consumatori di droga è proprio quella di organizzare festini in casa e di confezionare cocktail di droghe di vario tipo: un'abitudine pericolosissima che si sta diffodendo anche a Parma. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Attualità

Tre nuove piste ciclabili: lavori per 1 milione e 150 mila euro

Attualità

Il Museo d’Arte Cinese di Parma protagonista alla Sapienza di Roma

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 84 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Parma potrebbe passare in zona gialla dal 26 aprile

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento