Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Il Governo ci richiude ma a Parma contagi dimezzati in un mese

La riduzione progressiva delle nuove positività non è bastata per scongiurare le nuove restrizioni

Nonostante a Parma e provincia il numero di nuovi contagi da Covid-19 si sia dimezzato nel corso dell'ultimo mese - dalla fine di novembre alla fine di dicembre - il Governo ha deciso di applicare ulteriori strette che riguarderanno anche il nostro territorio, con l'applicazione della zona rossa e della zona arancione e la conseguente chiusura obbligata delle attività di bar, pub e ristoranti. Nel corso della settimana appena trascorsa - da lunedì 14 a domenica 20 dicembre - i nuovi casi di positività sono stati complessivamente 625. 

La riduzione progressiva dei nuovi casi ha registrato varie percentuali nel corso delle ultime settimane. Se confrontiamo i dati relativi alla settimana da lunedì 23 a domenica 29 novembre  - in quei giorni i casi complessivi erano stati 1.215 - con quelli dell'ultima settimana vediamo che il numero di contagi è calato, fino a dimezzarsi nel corso dell'ultimo mese. Una flessione che non è bastata per frenare le misure restrittive dell'esecutivo, applicate del resto indistintamente su tutto il territorio nazionale. A livello locale il grido di rabbia di commercianti e ristoratori si fa sentire forte: le perdite, parzialmente risollevate nei giorni 'gialli' saranno sostanziali durante le festività natalizie. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Governo ci richiude ma a Parma contagi dimezzati in un mese

ParmaToday è in caricamento