menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Immigrazione clandestina: Vignali chiede l'aumento di controlli in città

La richiesta è stata fatta al prefetto Luigi Viana in merito ai possibili fenomeni di degrado ed insicurezza derivanti dai clandestini in città. "E' importante dare segnali di rigore e presenza sul territorio"

In relazione ai massicci sbarchi d'immigrati che ha investito Lampedusa nelle ultime settimane, il sindaco Pietro Vignali ha inviato una lettera al prefetto Luigi Viana per chiedere d'intensificare i controlli congiunti contro l'immigrazione clandestina.

I servizi, che vedranno impegnati gli agenti della Polizia di Stato insieme alla Municipale, intendono fornire secondo l'Amministrazione una risposta tempestiva e concreta ai possibili fenomeni di degrado e insicurezza derivanti dai clandestini in città.

Inoltre vogliono rappresentare uno strumento per favorire l'integrazione e la tutela nei riguardi dei numerosi stranieri regolari, perfettamente inseriti nel contesto sociale.

"Il fenomeno dell'immigrazione clandestina ,sostiene il sindaco Pietro Vignali, oltre a creare un dramma che quotidianamente si ripropone sotto i nostri occhi, ha ripercussioni gravi sia per i territori che si trovano a subire la presenza di persone senza casa, senza lavoro, senza documenti, sia per queste stesse persone che sono nella condizione di non-cittadini, troppo spesso ostaggio di reti di organizzazioni senza scrupoli. Sappiamo benissimo che queste organizzazioni tendono a privilegiare i territori dove sanno che il controllo è minore. E' dunque importante dare segnali di rigore e presenza sul territorio che dissuadano il flusso di immigrazione clandestina".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: stop ai diesel Euro 4 fino a venerdì 5 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Ponte della Navetta, Alinovi al Ministero: “Aprirlo entro Pasqua”

  • Attualità

    Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento