rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
Cronaca San Leonardo / Via Venezia

Sciopero dei migranti, il 1° marzo presidio e cena di solidarietà

Giovedì 1° marzo, giornata internazionale per i diritti degli immigrati, la Rete Diritti in Casa promuove un'iniziativa alle 10.30 all'angolo tra via Venezia e via Imperia contro la speculazione immobiliare

Giovedì 1° marzo, sciopero dei migranti. Anche quest anno si terranno alcune iniziative legate all'appuntamento promosso tre anni fa da un comitato internazionale: da allora associazioni che si occupano di immigrazione, attivisti e cittadini italiani e stranieri si ritrovano per rendere visibile il peso che i cittadini non italiani hanno rispetto all'economia della nazione e di quella locale. Non ci sarà un corteo, come gli anni scorsi, ma  dalle 10.30 la Rete Diritti in Casa organizza un presidio tra via Venezia e via Imperia, nel quartiere San Leonardo più volte interessato, soprattutto nell'ultimo periodo, da provvedimenti di sfratto esecutivo dalle abitazioni in affitto che spesso coinvolgono cittadini immigrati.

L'iniziativa è organizzata per una "denuncia pubblica -si legge in una nota- dei numerosi casi di affitto di case non idonee a migranti, che spesso assumono i contorni di vere proprie truffe a danni di persone che, per esigenze economiche o per trovare alloggio al fine di poter ottenere e/o mantenere il permesso di soggiorno, sono costrette a vivere in condizioni inaccettabili". Dopo la piazza gli attivisti si ritroveranno alla Casa Cantoniera di via Mantova per una cena di solidarietà il cui ricavato andrà a sostegno di famiglie sfrattate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero dei migranti, il 1° marzo presidio e cena di solidarietà

ParmaToday è in caricamento