Cronaca

Imu, esenzione per il comodato d'uso. Maestri: "Norma attesa da molte famiglie"

"La Camera ha approvato -scrive la deputata del Pd- l’esenzione dal pagamento della seconda rata dell’IMU le abitazioni (prima casa) concesse in comodato d’uso gratuito ai parenti in linea retta"

“La Camera dei Deputati ha approvato a larga maggioranza, nonostante il voto di astensione dei deputati del Movimento 5 Stelle, un importante emendamento che prevede l’esenzione dal pagamento della seconda rata dell’IMU le abitazioni (prima casa) concesse in comodato d’uso gratuito ai parenti in linea retta entro il primo grado”.

Lo ha comunicato la parlamentare del PD Patrizia Maestri, a margine dei lavori parlamentari. “L’emendamento riconosce ai Comuni la possibilità di definire i criteri e le modalità di applicazione di questa esenzione, compresa la facoltà di applicare un limite reddituale alla sua applicazione ricorrendo all’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE)”. “Si tratta di una norma importante, attesa da molte famiglie e che, in attesa di una rivisitazione complessiva della normativa in materia di imposizione fiscale sugli immobili, introduce un elemento di equità e autonomia per i Comuni nell’applicazione dell’IMU”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imu, esenzione per il comodato d'uso. Maestri: "Norma attesa da molte famiglie"

ParmaToday è in caricamento