Cronaca

Tari, Imu e Tasi: scadenza prorogata al 20 dicembre. Per le famiglie alluvionate al 31 gennaio 2015

Il Ministero delle Finanze ha deciso di prorogare il pagamento delle tasse per tutti i cittadini residenti nei Comuni colpiti dall’alluvione del 13 ottobre scorso. Per IMU, TASI e TARI (tassa rifiuti) la scadenza viene fissata dal ministro Padoan per tutti al 20 dicembre

Il Ministero delle Finanze ha deciso di prorogare il pagamento delle tasse per tutti i cittadini residenti nei Comuni colpiti dall’alluvione del 13 ottobre scorso. Per IMU, TASI e TARI (tassa rifiuti) la scadenza viene fissata dal ministro Padoan per tutti al 20 dicembre. Si tratta in realtà di una proroga di oltre un mese per la tassa rifiuti, e di soli 4 giorni per gli altri due tributi. Inoltre il Comune di Parma, così come aveva preannunciato, ha deciso di prorogare le scadenze di tutte e tre le tasse fino al 31 gennaio 2015, ma soltanto per le famiglie e le imprese effettivamente danneggiate dall’alluvione, cioè coloro che entro il 30 novembre compileranno la scheda per la ricognizione dei danni, in vista di un eventuale parziale rimborso nel caso siano previsti stanziamenti statali o regionali destinati ai privati danneggiati. A questo proposito, Il Comune si è riservato di prevedere anche la possibilità di una riduzione del carico fiscale di competenza – sempre per chi è stato effettivamente danneggiato - dopo che avrà valutato l’entità delle richieste e la disponibilità di bilancio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tari, Imu e Tasi: scadenza prorogata al 20 dicembre. Per le famiglie alluvionate al 31 gennaio 2015

ParmaToday è in caricamento