rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

In casa proiettili e cocaina: arrestata la barista-pusher

Nella sua casa di Ponteghiara i carabinieri hanno trovato oltre 22 mila euro in contanti

Come lavoro ufficiale faceva la barista ma in realtà era una pusher di cocaina. Una 46enne albanese, residente a Ponteghiara di Fidenza, è stata arrestata ieri dai carabinieri di Salsomaggiore.

All'interno della sua abitazione i militari hanno trovato 50 grammi di cocaina, oltre 22 mila euro in contanti, un proiettile e un bilancino di precisione. Il blitz è scattato nel pomeriggio di ieri, giovedì 19 agosto.

Come prima cosa i carabinieri, che aveva ricevuto informazioni in merito alla possibile presenza di armi all'interno della casa, hanno trovato un proiettile calibro 9x21 per il quale la donna non ha saputo fornire una giustificazione. I controlli approfonditi dei militari hanno permesso di trovare 50 grammi di cocaina, 22 mila e 500 euro in contanti e un bilancino di precisione. 

La donna, con precedenti di polizia, è stata arrestata in flagranza per detenzione di droga e deferita alla Procura della Repubblica di Parma per detenzione abusiva di munizioni. La 46enne è stata messa ai domiciliari. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In casa proiettili e cocaina: arrestata la barista-pusher

ParmaToday è in caricamento