Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

In fila per i regali di Natale: l'ultimo sabato in zona arancione

In attesa del nuovo Dpcm e del cambio di colore, Parma si è riversata nelle strade del centro

L’ultimo sabato in zona arancione. Almeno è questo quello che si augurano i parmigiani che ieri non si sono fatti prendere dallo sconforto, per la mancata decisione del cambio colore attesa per venerdì, concentrandosi sulla corsa ai regali. L’occasione ghiotta del black Friday ha minato qualche regola, ma non è stato un grosso sabato di lavoro per le forze dell’ordine, puntuali come sempre nel presidio del territorio e nel accertarsi che la gente rispettasse le regole imposte. File ordinate all’ingresso dei boutique del centro, tornati a vivere anche grazie a un’ordinanza regionale, che prevede una proroga per i piccoli  “negozi di vicinato” e le superfici commerciali di medie dimensioni. La chiusura delle attività nei grandi centri commerciali ha riportato la gente in piazza, ma questa volta non per protesta, ma per ripopolare il centro storico, invaso anche dagli appelli di Ascom e Confesercenti. Il Natale aiuta, non si sente ancora l’atmosfera di una festa, non si può con in capo centinaia di morti. La speranza è che il contagio si fermi, che la curva per lo meno si abbassi e i numeri diminuiscano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In fila per i regali di Natale: l'ultimo sabato in zona arancione

ParmaToday è in caricamento