In viaggio verso la casa delle vacanze a Berceto, 60enne denunciato: auto sequestrata

Una coppia di parmigiani, fermata dai carabinieri, ha dichiarato di essere domiciliata a Berceto ma non era vero: per loro doppia denuncia

Continuano i controlli delle forze dell'ordine per verificare il rispetto del Decreto per contrastare la diffusione del coronavirus. Un parmigiano di 60 anni è stato fermato dai carabinieri di Calestano mentre si recava nella sua casa per le vacanze a Berceto. Per l'uomo, che risiede in città, è scattata una denuncia per il non rispetto delle disposizioni delle autorità, oltre al sequestro dell'auto. In questo caso infatti, secondo quanto stabilito dalla Procura di Parma, è possibile sequestrare il mezzo, che viene poi dato in consegna al proprietario. Una coppia parmigiana invece è stata denunciata mentre si recava a Berceto: al controllo dei militari hanno dichiarato che erano domiciliati in paese, pur avendo la residenza a Parma. Dai controlli successivi è invece emerso che i due stavano andando a Berceto per contrattare l'affitto di una casa per le vacanze. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Covid: Parma zona gialla da domenica 6 dicembre

  • Ferie blindate: niente vacanze in montagna e divieto di spostamento fuori regione per i parmigiani

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Covid, oggi si decide: Parma potrebbe tornare in zona gialla

Torna su
ParmaToday è in caricamento