Inaugurato a Felino il "Giardino di Virgy"

Questa mattina a Felino i genitori, gli amici di Maria Virginia Fereoli, insieme con le istituzioni hanno inaugurato il parco intitolato alla ragazza uccisa nel 2006. Nel parco una stele con incise le parole "l'amore è più forte della morte".

A  dieci anni di distanza dalla tragica scomparsa di Maria Virginia Fereoli, la comunità felinese si  è  riunita  per inaugurare il "Giardino di Virgy”. Con questo nome, infatti,  è stata  intitolata a Maria Virginia Fereoli l'area verde adiacente la Casa della Salute di via Perlasca a Felino che, per l’occasione, il Comune ha voluto valorizzare con nuove piante, alcune  panchine e un camminamento in pietra. Nel giardino di Virgy i famigliari della giovane felinese, scomparsa nel 2006 all’età di soli 17 anni, hanno  fatto installare  

una stele di pietra con incisa la dedica “l’amore è più forte della morte”. LA stele  è stata ufficialmente “scoperta” all’inizio della cerimonia di intitolazione avvenuta nella mattinata odierna su iniziativa dell’associazione Nonsoloteatro e in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Felino e la famiglia Fereoli.

Aprendo la cerimonia, Elisa Leoni, l’attuale Vice Sindaco facente funzione, ha invitato i felinesi  “a fare di questo luogo uno spazio rivolto alla creatività giovanile, uno spazio dove ospitare le attività dei tanti ragazzi e ragazze di Felino che si dedicano con passione alla musica e al teatro per dare nuova vita a quest’area verde che era stata pensata fin dall’inizio per questo scopo”. Rosina Trombi, Assessore al Sociale e alla Cultura, ha brevemente illustrato le tappe che il Comune ha percorso in questi anni “per mantenere viva l’attenzione verso il disagio giovanile ed evitare il ripetersi di simili tragedie soprattutto in un’ottica di prevenzione. Tra i progetti citati dall’Assessore Trombi, vi sono l’educativa di strada, lo sportello antiviolenza, il servizio infogiovani, il nucleo antistalking della Polizia Municipale e altre iniziative che ogni anno si rinnovano in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne.

Tra i presenti, oltre agli amministratori comunali e ai rappresentanti istituzionali, anche i  famigliari e gli amici di Virgy che, con grande commozione, hanno seguito la cerimonia. Il parroco di Felino Don Matteo Lorenzelli è intervenuto per la benedizione mentre per il Liceo Ulivi hanno preso la parola il preside Giovanni Brunazzi e  le professoresse Gabriella Bossi e Maria  Gabriella Dallafiora. 

Giancarlo Berti dell’Associazione Nonsoloteatro ha infine il Sindaco di Felino Maurizio Bertani, scomparso lo scorso settembre, “che avrebbe sicuramente voluto essere presente oggi per questo momento in ricordo di Maria Virginia”.

La cerimonia si è conclusa con il lancio di numerosi palloncini bianchi in cielo, preparati dalle amiche di Maria Virginia. Molto toccanti anche le parole e l’interpretazione di Barbara Barbieri che si è esibita in alcuni brani musicali e struggenti le poesie recitate dagli attori della compagnia Nonsoloteatro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina una donna in piazzale Pablo: 19enne gambiano lo insegue e lo fa arrestare

  • Coltellate sul Frecciarossa, sotto choc il parmigiano che ha difeso la donna: " Usata una cinta per fermare l'emorragia"

  • C'è un'altra Parma sotto terra

  • "L'ho sentita urlare e sono intervenuto. Così ho fermato lo scippatore"

  • Truffa del Postamat, la maxi indagine riguarda anche Parma

  • Chiamavano i clienti per offrirgli la droga: arrestati tre pusher

Torna su
ParmaToday è in caricamento