rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Cronaca

In fiamme i terreni agricoli di Roccabianca, denunciato piromane

Indagini condotte dai carabinieri della stazione con l'aiuto degli abitanti del posto

Denunciato dai carabinieri un piromane a Roccabianca. I fatti risalgono al pomeriggio del 18 giugno, quando in località "Stagno", intersezione con Strada Sabbioni, a breve distanza dal cimitero, per cause da accertare ma di evidente matrice dolosa, si era sviluppato un incendio che aveva interessato le sterpaglie presenti nell’argine del canale. Il vento che in quel momento interessava la zona, favoriva velocemente la loro propagazione verso l’interno dei terreni agricoli adiacenti al canale, coltivati a frumento. L'immediata segnalazione di un passante alla locale Stazione dei carabinieri ha consentito ai militari di intervenire con l'aiuto da alcuni agricoltori della zona: inizialmente servendosi di alcuni secchi d’acqua recuperati dalle vicine abitazioni, poi con l’intervento di un agricoltore che con il suo trattore riversava sui terreni l’acqua contenuta in una cisterna, limitandone definitivamente il propagarsi, in attesa dell’intervento risolutivo dei vigili del fuoco di Fidenza.

Questa attività ha ridotto notevolmente i danni del terreno. I sospetti si sono immediatamente circoscritti su un abitante della zona, poiché l’incendio si è verificato lungo la Strada Stagno di Roccabianca, percorsa essenzialmente dalle persone residenti nella piccola frazione Stagno.

Le immediate attività d’indagine svolte dai carabinieri della Stazione di Roccabianca e la attiva e collaborazione della gente del posto, hanno permesso di raccogliere gravi indizi a carico di un 69enne del luogo, supportate da diverse testimonianze concordanti e che hanno confermato i sospetti sull'uomo, notato dagli abitanti della zona aggirarsi in quei paraggi poco prima che le fiamme si propagassero. Il 69enne, denunciato, dovrà difendersi dall’accusa di incendio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In fiamme i terreni agricoli di Roccabianca, denunciato piromane

ParmaToday è in caricamento