Incendiò l'appartamento Acer di via Colla: 46enne condannato a due anni di carcere

L'inquilino, ritenuto responsabile del rogo doloso, aveva incendiato un materasso all'interno della propria abitazione: l'incendio aveva provocato numerosi danni e messo a rischio gli altri abitanti

L'incendio in via Colla - foto Francesca Mastracci/Parmatoday.it

Il piromane di via Colla, che il 30 agosto del 2015 aveva appiccato il fuoco ad un materasso all'interno della propria abitazione in via Colla, provocando ingenti danni all'interno degli appartamenti Acer e mettendo a rischio chi viveva all'interno è stato condannato a due anni di reclusione, che sconterà in carcere. Il protagonista della vicenda, un 46enne, era stato identificato nei momenti successivi all'incendio, spento dai Vigili del Fuoco. Il palazzo era stato evacuato e quattro persone accompagnate all'Ospedale Maggiore per accertamenti. Secondo i vicini, che avevamo ascoltato il giorno dopo l'incendio, il rogo avrebbe potuto avere conseguenze ben più gravi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico scontro frontale tra auto e furgone a Parola: muore un 37enne

  • Tra mercatini di Natale, teatri, concerti e vin brulè: ricchissimo week end di dicembre

  • Choc a Langhirano: 59enne muore travolta da un'auto mentre va a prendere la corriera

  • Muore bimbo di 18 mesi: madre accusata di omicidio preterintenzionale

  • Choc in centro: "I ragazzini delle baby gang si lanciano sotto ai bus in marcia"

  • Maltempo, perturbazione in arrivo: da giovedì neve a Parma

Torna su
ParmaToday è in caricamento