Incendiò l'appartamento Acer di via Colla: 46enne condannato a due anni di carcere

L'inquilino, ritenuto responsabile del rogo doloso, aveva incendiato un materasso all'interno della propria abitazione: l'incendio aveva provocato numerosi danni e messo a rischio gli altri abitanti

L'incendio in via Colla - foto Francesca Mastracci/Parmatoday.it

Il piromane di via Colla, che il 30 agosto del 2015 aveva appiccato il fuoco ad un materasso all'interno della propria abitazione in via Colla, provocando ingenti danni all'interno degli appartamenti Acer e mettendo a rischio chi viveva all'interno è stato condannato a due anni di reclusione, che sconterà in carcere. Il protagonista della vicenda, un 46enne, era stato identificato nei momenti successivi all'incendio, spento dai Vigili del Fuoco. Il palazzo era stato evacuato e quattro persone accompagnate all'Ospedale Maggiore per accertamenti. Secondo i vicini, che avevamo ascoltato il giorno dopo l'incendio, il rogo avrebbe potuto avere conseguenze ben più gravi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuovo focolaio nella Bassa: 33 lavoratori contagiati

  • Coronavirus, in arrivo un nuovo Dpcm: le misure dal 14 luglio

  • Choc a Collecchio: muore a 12 anni per una malattia fulminante

  • Bimbo di 2 anni azzannato da un cane in via Po: è grave in ospedale

  • Fanno sesso in Pilotta e aggrediscono i poliziotti: due arresti

  • Coronavirus, a Parma 13 nuovi casi: 9 sono i lavoratori della cooperativa

Torna su
ParmaToday è in caricamento