Paura in via Trieste: l'auto va a fuoco mentre guida

E' successo alle 9 di mattina del 23 dicembre: la conducente ha accostato la vettura ed è scappata fuori

La sua auto, una Mercedes classe A, si è incendiata mentre stava guidando, all'altezza di via Trieste a Parma. Paura ieri mattina, 23 dicembre, per un incendio che ha distrutto il veicolo e che gli abitanti del quartiere hanno avvertito distintamente: numerose chiamate sono arrivate alla caserma dei Vigili del Fuoco di via Chiavari. La donna, che stava conducendo l'auto, ha visto il fumo uscire dal cofano e le prime fiamme e si è fermata, accostando l'auto in un parcheggio. Poi è scesa di corsa e si è messa in salvo: fortunatamente non ha riportato ferite, è illesa. Sul posto gli operatori del 115 hanno spento le fiamme, riportando la situazione alla normalità. Il fuoco stava per propagarsi anche ad un'altra auto parcheggiata ma le fiamme sono state domate appena in tempo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Parma aumentano i casi: nove con un asintomatico

  • Incendio a San Prospero, vigili del fuoco a lavoro

  • Nuovo Dpcm: mascherine e distanziamento sociale fino al 7 settembre

  • Ribaltone Genoa: c'è Faggiano al posto di Marroccu

  • "L'aeroporto Cargo a Parma? Un disastro ambientale annunciato"

  • Parma-Carli, incontro positivo: strategie e richieste

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento