menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Autobus incendiato  - foto di repertorio

Autobus incendiato - foto di repertorio

Tragedia sfiorata a Riccò, autobus divorato dalle fiamme: l'autista fa scendere gli studenti e li salva

E' successo nel pomeriggio del 24 aprile alle 14 a bordo del bus della linea Parma-Fornovo: sul posto i Vigili del Fuoco con l'autopompa e l'autobotte. L'incendio è stato probabilmente causato da un guasto tecnico ma sarà la Commissione della Tep a stabilire le cause con certezza: tutti salvi i passeggeri

Un autobus, che era in servizio nel pomeriggio di oggi 24 aprile sulla linea Parma-Fornovo ha preso fuoco intorno alle ore 14.15 ed è stato poi divorato dalla fiamme, che l'hanno completamente distrutto. Il mezzo che in quel momento stava trasportando numerosi studenti si è incendiato nei pressi dell'abitato di Riccò, nel Comune di Fornovo, davanti al supermercato Conad. Le cause del rogo sono in corso di accertamento ma dalle prime informazioni sembra che a causare l'incendio sia stato un guasto tecnico. L'autista è riuscito a fermarsi e a far scendere tutti i passeggeri prima che il mezzo fosse avvolto dalle fiamme. Sul posto sono arrivate due squadre dei Vigili del Fuoco con un'autopompa e un'autobotte.

Autobus in fiamme: una Commissione indagherà sulle cause

Dopo un'ora e mezzo circa di lavoro gli operatori del 115 sono riusciti a spegnere le fiamme e a riportare la situazione alla normalità. Dopo l'incendio, come previsto dalla procedure della Tep, veranno effettuati alcuni approfondimenti in officina e la Commissione, prevista in questi casi, valuterà con certezza le cause dell'incendio. Secondo le prime informazioni si sarebbe svolto tutto in sicurezza: alcuni studenti avrebbero sentito l'odore di bruciato ed avrebbero avvertito l'autista, che sarebbe riuscito a fermarsi e fa scendere tutti i passeggeri. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: stop ai diesel Euro 4 fino a venerdì 5 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento