Viale dei Mille, incendio in una cantina: 46enne grave al Maggiore

Per cause in corso di accertamento stamattina una cantina in via dei Mille ha preso fuoco: un uomo di 46 anni è rimasto ferito in modo grave. Sul posto il 118, i Vigili del Fuoco e i Carabinieri

Grave episodio stamattina in viale dei Mille, all'interno di una cantina. Per cause in corso di accertamento da parte delle forze dell'ordine si è sviluppato un incendio che ha intossicato un uomo che si trovava all'interno della struttura. Le indagini dei Carabinieri, che sono giunti sul posto, dovranno ora stabilire per quale motivo si è sviluppato l'incendio. Non è esclusa l'ipotesi che ad appiccare il fuoco possa essere stato lo stesso 46enne che è stato ricoverato all'Ospedale Maggiore. Nella cantina sarebbero state trovate anche alcune armi,. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Pestato a sangue per aver difeso un collega: barista di Busseto in ospedale

  • Coronavirus, Parma seconda in regione per numero di casi: 21 in più

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Apre un bed and breakfast ma non comunica le generalità dei clienti alla Questura: titolare denunciata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento