Incendio in una casa abbandonata: 16enne salvato dai Vigili del Fuoco

Il giovane era fuggito due giorni fa da una comunità per minorenni di Bologna, alla quale era stato affidato dopo essere stato fermato per alcuni reati contro il patrimonio

Nella notte in via Trento è scoppiato un incendio all'interno di una casa in ristrutturazione all'interno della quale avevano probabilmente trovato rifugio alcuni senzatetto. Il rogo è stato spento grazie all'intervento dei Vigili del Fuoco di Parma che si sono recati sul posto per cercare di riportare la situazione alla normalità: le cause dell'incendio sono in corso di accertamento ma sembra si sia generato in seguito all'accensione di un fuoco o di qualcosa per riscaldarsi all'interno: forse ha preso fuoco per prima una coperta. Poi le fiamme si sono allargare all'edificio. All'interno di una stanza è stato trovato e messo in salvo un giovane di 16 anni, che non era riuscito ad uscire. Probabilmente gli altri senzatetto hanno fatto in tempo a scappare. Il giovane è stato poi identificato dai Carabinieri: il minorenne era scappato due giorni prima da una comunità di Bologna, alla quale era stato affidato dopo che era stato fermato per alcuni reati contro il patrimonio. Il giovane, dopo essere stato soccorso e medicato al Pronto Soccorso,

Potrebbe interessarti

  • Parma, tappa per BlaBlaBus: si viaggia in tutta Europa

  • Morso del ragno violino: cosa fare

  • Bere alcolici fa male: il vero sballo è dire no

  • Come pulire e igienizzarei bidoni della spazzatura

I più letti della settimana

  • Tragico schianto in moto contro l'ambulanza, il fidanzato muore: 27enne di Parma in prognosi riservata

  • Tragedia a Colorno: ciclista 54enne cade sull'Asolana e muore

  • Incidente in piscina: la 12enne parmigiana è morta

  • Paura per due sorelle di 13 e 12 anni, escono di casa e non rientrano per la notte: trovate dalla polizia

  • Pauroso schianto tra auto e bici a Noceto: 16enne gravissimo al Maggiore

  • Schianto frontale a Felegara, tre donne ferite: 38enne gravissima

Torna su
ParmaToday è in caricamento