Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Sorbolo

Un fulmine provoca un incendio in casa: famiglia con neonato salvata dai carabinieri

Paura a Sorbolo Mezzani: i militari hanno messo in sicurezza i componenti del nucleo famigliare, poi trasportati in ospedale per intossicazione da monossido

Si trovavano all'interno dell'abitazione che, nella serata di ieri, ha preso fuoco dopo che un fulmine ha colpito il tetto ed ha mandato in corto circuito l'impianto elettrico. Una famiglia di Sorbolo Mezzani, tra cui una neonata, è stata messa in salvo dai carabinieri che sono arrivati sul posto in pochi minuti, dopo la richiesta di aiuto. I militari hanno subito notato il tetto di un locale dell'abitazione, posto al primo piano, ricoperto di fumo. All'interno c'era la famiglia, erano tutti molto spaventati: subito i carabinieri li hanno fatti uscire e messi in sicurezza

In attesa dell’arrivo dei vigili del fuoco di Parma i carabinieri hanno preso una pompa di gomma che hanno attaccato  al rubinetto d’acqua: hanno erogatoil più possibile acqua sul soffitto in fiamme per limitare il più possibile i danni. Gli operatori del 115, hanno poi spento l’incendio che nel frattempo si era propagato anche sui muri perimetrali portanti.

I proprietari, prima di essere portati in Ospedale e trattenuti in osservazione al pronto soccorso per intossicazione da monossido, hanno riferito che l’incendio è stato causato da un fulmine che si è abbattuto sul tetto mandando in corto circuito l’impianto elettrico. Per fortuna la tempestività dei soccorsi ha fatto in modo da evitare che vi potessero essere più gravi conseguenze per la famiglia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un fulmine provoca un incendio in casa: famiglia con neonato salvata dai carabinieri

ParmaToday è in caricamento