Incendio all'isola ecologica di Baganzola, De Munari: "Le centraline non hanno rilevato impatto inquinante sull'ambiente"

Il responsabile della sezione provinciale dell'Arpa spiega a ParmaToday.it i dettagli e le prossime mosse per mettere in sicurezza l'area. Gli addetti non hanno effettuato analisi durante la combustione

Quel che rimane del cumulo di rifiuti dopo l'iincendio

Sull’incendio scaturito nel pomeriggio di sabato 6 giugno presso l’isola ecologica Iren di Baganzola, Eriberto De Munari, dirigente responsabile della sezione provinciale dell’Arpa di Parma spiega: “Le centraline di monitoraggio della qualità dell’aria non hanno rilevato che ci sia stata una ricaduta per l’ambiente a causa dell’incendio. Ciò non significa che non sia sprigionato inquinamento durante la combustione dei rifiuti, ma le rilevazioni sull’inquinamento atmosferico non ci segnalano che l’incendio abbia fatto sforare i livelli”.

folli-de-munari-2

Gli addetti dell’Arpa di Parma sono intervenuti presso l’isola ecologica mentre le fiamme erano in fase di spegnimento, quindi quando sono arrivati la situazione era sotto controllo e non hanno effettuato analisi durante la combustione, ma secondo De Munari i dati delle centraline – che sono attivate costantemente - parlano chiaro. Quello che rimane ancora da chiarire, invece, è la causa dell’incendio, causa su cui gli addetti stanno lavorando.

“Ora dobbiamo gestire lo smaltimento ulteriore di rifiuti bruciati che erano di varia natura  – afferma De Munari -  Altro punto su cui stiamo effettuando un’attenta valutazione è la modalità con cui porre rimedio agli incendi nell’isola ecologica, visto che non è la prima volta che si verificano. Dobbiamo capire come risolvere a breve a questo problema e mettere in totale sicurezza l’area”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bedonia, precipita con l'auto nel Taro: muore 20enne

  • Tragico scontro frontale tra auto e furgone a Parola: muore un 37enne

  • Terrore a Fidenza: rogo a bordo dell'autobus pieno di studenti

  • Panico in via Newton, fiamme nella scuola: evacuati gli studenti

  • Tra mercatini di Natale, teatri, concerti e vin brulè: ricchissimo week end di dicembre

  • Blitz in casa di un commerciante 46enne: in cantina 23 chili di hashish nascosti tra le bottiglie di vino

Torna su
ParmaToday è in caricamento