menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maxi-incendio a Langhirano: il prosciuttificio Galloni distrutto dalle fiamme

Le fiamme hanno avvolto lo stabilimento: a fuoco i magazzini, migliaia di prosciutti andati in fumo. Erano le 12.20 circa quando è scoppiato l'incendio. Le squadre dei Vigili del Fuoco al lavoro da ore senza sosta

Dal nostro inviato

Un grosso incendio preceduto da un forte boato. È successo la mattina di giovedì 14 luglio a Langhirano, nello stabilimento Galloni, famoso prosciuttificio, uno dei più rinomati del nostro territorio. Sul posto ci sono numerose squadre dei Vigili del Fuoco che stanno cercando di porre fremo alle fiamme che si sono sviluppate all'interno dello stabilimento. Alle ore 12, come riferito da alcuni dipendenti, la situazione era tranquilla. Poi quando erano circa le 12.20 per cause in corso di accertamento le fiamme si sarebbero sviluppate dal reparto macchine, all'interno del quale sono presenti anche alcuni compressori, che avrebbero preso fuoco. In quel momento gli operai stavano effettuando alcuni lavori di saldatura. Le fiamme hanno avvolto i magazzini dove sono stoccati i prosciutti: a fumo migliaia di prodotti del salumificio Galloni, uno dei più prestigiosi di Langhirano e del parmense, noto anche al di fuori dei confini provinciali. Due ore e mezza dopo l'inizio dell'incendio le squadre dei Vigili del Fuoco di Langhirano - che si trovano proprio di fronte al prosciuttificio- quelle di Parma, supportate anche da alcune autobotti, stanno lavorando intensamente per cercare di porre riportare la situazione alla normalità. Molti curiosi si sono fermati ad osservare la situazione: sul posto Polizia Municipale, Carabinieri e Forestale stanno gestendo il flusso di persone, cercando di garantire a tutti la sicurezza. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma scongiura la zona rossa: restiamo arancioni

  • Cronaca

    Covid, record di casi a Parma: + 234 e 5 morti

  • Cronaca

    Parma in zona rossa: oggi si decide

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento