menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inceneritore, l'appello di Aldo Caffagnini per l'11 luglio: "Da Consorzi di tutela e industrie solo sospiri..."

Nessun Dorma: sabato 11 luglio si terrà la manifestazione indetta dal Comune di Parma contro l'arrivo di rifiuti da fuori provincia nell'inceneritore di Parma. Ecco l'appello di Aldo Caffagnini. Il concentramento è alle ore 18 in piazzale Santa Croce

Nessun Dorma: sabato 11 luglio si terrà la manifestazione indetta dal Comune di Parma contro l'arrivo di rifiuti da fuori provincia nell'inceneritore di Parma. Ecco l'appello di Aldo Caffagnini. Il concentramento è alle ore 18 in piazzale Santa Croce. 

L'APPELLO, INCENERITORE DI PARMA, SILENZI ASSENSI - "Di fronte al rischio di trasformare Parma in una pattumiera dei più svariati rifiuti per qualità e provenienza, stupisce il silenzio di chi maggiormente dovrebbe essere sensibile e attento alla difesa del valore territoriale del nostro lembo d'Italia. I consorzi di tutela, le piccole e grandi industrie dell'alimentare, fondano le loro fortune sul buono&sano, concetti che non stanno insieme con incenerisco&fumo. Il silenzio di chi è colpevole. Di aver lasciato crescere sulla propria terra un enorme, inutile, desueto, camino. L'11 luglio ci si aspetterebbe anche da loro una presenza compatta e rumorosa, se non altro per difendere gli interessi minacciati da un business miope e lontano dal territorio. Invece ad oggi dobbiamo registrare solo sospiri. E mulini con le pale ferme, senza una parvenza di vento, nonostante il grande e possente motore nascosto sotto le pale. Spiace dover constatare che i grandi temi e passioni green, su cui si investono molti quattrini, sono nella migliore delle ipotesi una buona intenzione, sbriciolatasi sul muro della concretezza. Se mi presento al mondo come pasionario dei valori fondamentali come il diritto al cibo e l'attenzione per l'ambiente, non mi posso permettere l'assoluta indifferenza verso quello che sta succedendo sulla mia terra (addirittura a qualche centinaio di metri dalla mia fabbrica). Il rischio di passare per ipocriti è molto alto. Una candida bandierina sventolata in mezzo al nero pulviscolo smette presto il proprio lindore per uniformarsi al grigio circostante, diventando in breve tempo inconfondibile con il resto. Il favore del pubblico non è un assioma definitivo ma un traguardo inseguito all'infinito con imponenti investimenti che cercano di mantenere costante l'immagine del prodotto e del produttore. Chissà cosa succederà quando i consumatori metteranno sulla stessa prospettiva i due camini per capirne le differenze e la similitudini. Nessun Dorma, chissà che questo appello-invito non scuota anche le loro coscienze".


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento