Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Inceneritore, Iren diserta il Consiglio comunale. Vagnozzi: "Sconcertante"

Il presidente del Consiglio comunale Marco Vagnozzi ha scritto una lettera ai sindaci dei Comuni soci di Iren dopo alcuni tentativi, andati falliti, per convocare l'ad Viero e il vicepresidente Villani

Inceneritore. Consiglio comunale straordinario. Iren non c'è. Almeno così sostiene il presidente del Consiglio comunale Marco Vagnozzi che, dopo una serie di tentativi, si sfoga e scrive una lettera ai sindaci dei Comuni soci di Iren. "E' sconcertante il fatto che il vicepresidente Villani non si sia segnato di una risposta. Viero, invece, ha addotto motivi di lavoro, sarei curioso di sapere quali sono i suoi impegni di lavoro".

"Facendo seguito alle richieste del Consigliere Ghiretti -dichiara Marco Vagnozzi- ed essendomi confrontato con i capigruppo del Consiglio Comunale ho inoltrato la richiesta, in data 18 ottobre, di presenza del Vicepresidente Villani e dell’Amministratore delegato Viero per un Consiglio straordinario, da tenersi il giorno 8 novembre, avente per tema “l’inceneritore di Parma”. A questa richiesta ho dovuto procedere con un sollecito alla risposta il giorno 23 ottobre. A tale ulteriore sollecito l’ad Viero mi risponde che per quella data è per lui impossibile partecipare.

Attivo la mia segretaria per concordare una data utile, e dopo lo scambio di telefonate mi viene detto che prima del 12 dicembre è per l’ad Viero impossibile partecipare visti i suoi impegni lavorativi. Sarei veramente molto curioso nel conoscere quali siano gli impegni del dottor Viero, e soprattutto la valutazione che lo stesso dà conferendo a loro maggior importanza rispetto al Consiglio Comunale di Parma ovvero l’organo di maggiore rappresentanza democratica della città.
Per quanto riguardo il Vicepresidente Villani, incontrato il giorno stesso dell’invio della mail e avvisato quindi dell’arrivo della stessa, trovo sconcertante il fatto che non si sia degnato neanche di una risposta.

Questo la dice lunga su quanto egli abbia a cuore Parma e la possa rappresentare all’interno del cda di Iren. Trovo questo atteggiamento verso il Consiglio Comunale di Parma, che ricordo non essere formato solo dal Movimento 5 stelle, assolutamente non rispettoso e inaccettabile. Ho deciso quindi di inviare una lettera, per esporre questi fatti, ai Sindaci dei Comuni che sono i soci più importanti di Iren e nello specifico a Fassino, Doria e Delrio affinché siano a conoscenza di detti comportamenti".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inceneritore, Iren diserta il Consiglio comunale. Vagnozzi: "Sconcertante"

ParmaToday è in caricamento