Iren cala negli utili: con 2,6 miliardi di debito punta tutto sull'inceneritore

La multiutility ha fatto registrare un incremento dei ricavi ma una flessione degli utili che calano a 75 milioni di euro: confermata l'entrata in funzione dell'impianto di Ugozzolo entro fine anno

Iren cresce nei ricavi e scende negli utili. Il debito della multiutility è sceso di 240 milioni di euro attestandosi a 2, 6 miliardi di euro. Particolarmente positiva la dinamica dei ricavi, saliti a 2.266,9 milioni dai 1.686,1 milioni del 30 giugno 2011. Gli utili invece sono calati a 75 milioni di euro. Per continuare a crescere e rientrare dal debito la multiultiliy punta sull'entrata in funzione dell'inceneritore di Ugozzolo entro fine anno, che rientra, insieme al terminale di rigassificazione di Livorno, negli investimenti realizzati. La conferma da una nota dell'azienda: "si conferma l'entrata in funzione per la fine dell'anno del Polo Ambientale Integrato di Parma".

"Tale risultato - si legge nella nota - è riconducibile sia all'aumento dei quantitativi di energia elettrica, gas e calore venduti, attribuibile ad un andamento termico favorevole e all'entrata in esercizio, da ottobre 2011, della centrale di cogenerazione Torino Nord, sia all'incremento dei prezzi delle commodities energetiche". Sulla flessione dell'utile incide, oltre al "maggior peso degli oneri finanziari" e all' "accantonamento per rischi relativi a future perdite di partecipazioni", anche l'inasprimento della normativa fiscale, legata alla Robin Hood Tax.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Torna il volo Parma-Trapani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento