Jeremy Irons sul'inceneritore: "Fate tutto quello che potete"

Il Gcr ha intervistato Jeremy Irons che ha presentato a Firenze nel prestigioso cinema Odeon il suo ultimo film "Trashed, verso rifiuti zero": "Dovete lottare molto duramente. Non ha senso essere ragionevoli"

Jeremy Irons con Francesco Barbieri. foto: Gcr

Lo scorso 12 giugno Jeremy Irons ha presentato a Firenze nel prestigioso cinema Odeon il suo ultimo film “Trashed, verso rifiuti zero”, documentario sui rischi dell’inquinamento globale analizzando il problema degli inceneritori. Ecco il testo dell'intervista con Francesco Barbieri sui temi cari al Gcr. "E’ molto importante cercare di fermare questo inceneritore. In particolare questo di Parma. Gli inceneritori sono l’antitesi dell’idea del riciclo. Il riciclo e il riutilizzo delle nostre risorse è l’unico modo di affrontare il futuro. Si dice che l’inceneritore risolve il problema dei rifiuti, ma non è vero, lo rimanda soltanto; e aggiunge problemi alla nostra salute, la combustione di plastiche e altri rifiuti ad alte temperature, li trasforma in altri composti chimici che assorbiamo nel nostro corpo, attraverso l’aria e il suolo, e non c’è modo di rimuovere questi composti dal nostro organismo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A causa delle conseguenze per la salute, per un’amministrazione, l’incenerimento dei rifiuti è una scelta sbagliata. Ed è sbagliata anche per l'ambiente perché gli inceneritori richiedono tanto, hanno un enorme appetito, per cui “mangeranno” tutta la spazzatura e i rifiuti che noi dovremmo riciclare e riutilizzare.  Si dice che è energia gratis, che è un modo fantastico per ottenere energia. Ciò non è vero. L’energia richiesta per fare una bottiglia d’acqua di plastica è 26 volte l’energia ottenuta bruciando quella bottiglia. L'incenerimento è un sistema “waste to waste” che da un rifiuto produce un altro rifiuto. È uno spreco di energia. Dal punto di vista economico, riciclare deve essere il modo di procedere. Ma questo significa che i legislatori, le amministrazioni locali devono mettere in atto sistemi di riciclaggio, devono consentirci, come cittadini, di differenziare i nostri rifiuti in contenitori differenti quando li buttiamo.

Ci vuole organizzazione ma la responsabilità delle amministrazioni è di non dire che permetteranno che venga costruito questo inceneritore dai costi esorbitanti, per bruciare tutto e togliere di mezzo il problema. E’ un problema degli assessori ed è una loro responsabilità di proteggere i cittadini, e un inceneritore non fa questo. È importante capire che ci sono enormi interessi finanziari in gioco, per il governo, per le amministrazioni locali, e per le compagnie che costruiranno l’inceneritore. 

Dovete lottare molto duramente. Non ha senso essere ragionevoli, protestate, protestate, protestate e fate tutto ciò che è in vostro potere per diffondere queste informazioni e far capire alla gente che costruire l’inceneritore significa minacciare gravemente le condizioni delle generazioni future e in nessun modo aiuta a salvaguardare le risorse limitate del nostro pianeta. Fate tutto quello che potete per combattere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Nuovo Dpcm entro il 9 novembre: stretta sulla attività commerciali e gli spostamenti interregionali

  • Verso un lockdown soft dal 9 novembre?

  • Covid: verso un nuovo Dpcm per il lockdown?

  • Parma in controtendenza: pronto soccorso e terapie intensive non sono in emergenza

  • Da Piazza della Pace a Piazza Garibaldi: anche Parma protesta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento