menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inceneritore, un operatore ecologico: 'Io, i rifiuti all'Ecomostro mi rifiuto di portarli"

Un operatore ecologico che lavora per una cooperativa che lavora per Iren si è rifiutato di portare i rifiuti all'inceneritore di Ugozzolo, una mansione che avrebbe dovuto svolgere periodicamente e che invece non effettuerà

Inceneritore e inquinamento a Parma?. Ha fatto una scelta coraggiosa per convinzioni etiche e politiche. Un gesto individuale che forse potrà servire come esempio ad altri. In questi giorni di dicembre nero e di festività natalizie, con il record degli sforamenti per le Pm10, una piccola storia per ricordarci che fare qualcosa è possibile. Un operatore ecologico che lavora per una cooperativa che lavora per Iren si è rifiutato di portare i rifiuti all'inceneritore di Ugozzolo, una mansione che avrebbe dovuto svolgere periodicamente e che invece non effettuerà. Ci ha raccontato la sua scelta. 

Perchè hai fatto questa scelta? "Perche' prima di tutto mi vergognerei, mi sentirei un ipocrita, lottare nel quotidiano con le mie idee, cercando anche di trasmetterle ad altri. in questo caso, parlando dell'Inceneritore, credo che sia un cancro nel cuore della citta' ed essere proprio in prima persona uno di quelli che porta i rifiuti dentro l'Ecomostro mi fa venire i brividi soltanto pensarlo".

Una scelta coerente con le convinzioni ecologiste, anche per il futuro dei bambini. "Come ho detto ai miei responsabili: non posso lottare contro l'orco poi essere io a portare i bimbi a casa dell'orco che poi verranno mangiati...io non ci sto, a costo di perdere il lavoro, a differenza della nuova Giunta comunale che ha fatto finta di niente, dopo le tante promesse. Io faccio cio' che dico e seguo cio' in cui credo. L'unico modo per farmi entrare all'inceneritore e' che mi ci mandino per smantellarlo". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Vaccino dai 60 ai 64 anni: a Parma 7.400 prenotazioni

Ultime di Oggi
  • Sport

    Troppa Atalanta, il Parma si arrende: manita di Gasp, altro schiaffo

  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 86 casi e un decesso

  • Cronaca

    Parma, sì ad altre riaperture. E da metà maggio coprifuoco posticipato

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento