Cronaca Cortile San Martino / Strada Ugozzolo

Inceneritore, il Comune di Parma chiede di aderire al Paip

Nella seduta di ieri pomeriggio la giunta provinciale, con una delibera, ha preso atto della richiesta del Comune di Parma di aderire alla convenzione per il monitoraggio sanitario del Polo integrato ambientale di Parma (Paip)

Nella seduta di ieri pomeriggio la giunta provinciale, con una delibera, ha preso atto della richiesta del Comune di Parma di aderire alla convenzione per il monitoraggio sanitario del Polo integrato ambientale di Parma (Paip), stipulata tra Provincia, Azienda Usl di Parma e Iren Ambiente Spa per la sorveglianza degli effetti sanitari diretti e indiretti dell’impianto di trattamento rifiuti di Ugozzolo. 
“Esprimiamo soddisfazione per questa decisione del Comune, che da tempo avevamo sollecitato e che ci consente di affrontare una tematica estremamente importante con la partecipazione di tutti i soggetti che hanno responsabilità pubblica, nell’intento di creare le condizioni per la migliore tutela dei cittadini”, commenta l’assessore all’Ambiente della Provincia di Parma Giancarlo Castellani. Dopo la delibera della giunta, la richiesta di adesione del Comune di Parma passerà in Consiglio provinciale (verosimilmente a gennaio). Poi ci sarà la sottoscrizione formale dell’intesa.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inceneritore, il Comune di Parma chiede di aderire al Paip

ParmaToday è in caricamento